Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Apr 16, 2018 774volte

Verbania – 11^ Nexia Audirevi Lago Maggiore Half Marathon

Podi femminile e maschile Podi femminile e maschile Foto di Danilo Donadio

Con partenza da Verbania e arrivo a Stresa, si è corsa, domenica 15 aprile, l’11^ Nexia Audirevi Lago Maggiore Half Marathon. Sulle spettacolari sponde del Lago Maggiore più di 1500 atleti sono stati impegnati nelle due gare in programma: la mezza maratona e la 10km, partita da Verbania Fondotoce.
L’edizione 2018 passerà agli annali per le ottime prestazioni cronometriche registrate tanto che il vincitore ha realizzato il terzo miglior tempo di sempre in una mezza maratona. Come anticipato nei comunicati stampa del pregara, protagonisti sono stati, seppure all’esordio sulla distanza, tre keniani. Il primo a tagliare il traguardo con lo strepitoso tempo di 59’06” è stato Daniel Kipchumba che ha battuto in volata Mangata Kimai Ndiwa per un solo secondo (59’07”). Anche per Josphat Kiptoo Boit, terzo classificato, il cronometro si è fermato sotto l’ora di gara, precisamente a 59’19”.
Ottimi risultati cronometrici anche per la gara femminile che ha visto il successo di un’altra debuttante sulla distanza, la keniana Daisy Cherotich che ha corso in 1:09:44. Al secondo posto un’altra keniana Leonidah Jemwetich Mosop, che con il tempo di 1:10:26 ha sfiorato il suo personale. Al terzo posto della gara femminile si è piazzata la svedese Charlotta Fougberg che dopo i successi in pista sui 3000 siepi a Verbania ha debuttato nella mezza maratona chiudendo la gara in 1:11:58.
Per la cronaca, la 10 km maschile è stata vinta da Mauro Stoppini in 33’31” mentre al femminile si è imposta la svizzera Chantal Marquart 40’11”.

1 commento

  • Link al commento Maurizio Lorenzini Venerdì, 20 Aprile 2018 09:50 inviato da Maurizio Lorenzini

    crono incredibili a questa edizione, con i primi tre classificati ben sotto i 60'. Peraltro grazie a tre atleti debuttanti sulla distanza e sostanzialmente sconosciuti a livello internazionale. I "time bonus" erano molto alti ed ora l'organizzatore si trova a sostenere costi elevatissimi ( 25.000 euro solo per i bonus, poi c'è il montepremi). Il tutto per una gara che registra 816 classificati, quindi un notevole sforzo economico ma compensato dal prestigio che deriva il poter presentare una gara di altissimo livello. Sia pure con bassi numeri in termini di partecipazione

    Rapporto

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina