Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Apr 25, 2018 Ufficio Stampa Evento 245volte

San Giorgio di Gioiosa Marea (ME) - 2° Trofeo Annarita Sidoti

La partenza La partenza Foto Organizzatori

Podistica Messina “pigliatutto” nel 2° Trofeo Annarita Sidoti che si è disputato stamane a San Giorgio di Gioiosa Marea.

Sul lungomare intitolato a “scricciolo d’oro”, scomparsa a causa di un male incurabile nel maggio del 2015, i successi sono andati a Natale Grosso (fresco di cambio di casacca e categoria) e Tatiana Betta, entrambi tesserati per la società del presidente Santi Giacobbe.

Un ciclone “Grosso” che sin dallo start ha fatto il vuoto dietro di se, imponendo il solito ritmo forsennato e chiudendo i circa 10 km del percorso in33’38 .

L’unico a resistergli per circa metà gara è stato Vito Massimo Catania (Universitas Palermo) che dopo aver perso contatto si è guardato dietro per conservare l’ottima seconda piazza; per l’atleta di Regalbuto il tempo di 34’33. Terzo Lorenzo Abbate autore di una prova smagliante che lo ha visto chiudere a 35’10. Ancora Universitas dietro il giovane partinicese con Michele Geraci (35’17) e Antonino Muratore (35’30) a chiudere la “cinquina”.

Sfida ai vertici al femminile con la catanese Tatiana Betta che ha avuto la meglio sulla “rivale” Chiara Immesi, con l’ex marciatrice che ha sferrato l’allungo decisivo nel terzo dei quattro giri in programma, prendendo un margine di vantaggio rivelatosi incolmabile per la palermitana. Per Tatiana Betta il tempo di 39’22 ed un toccante ricordo di Annarita nel corso della premiazione: “Ricordo bene Annarita, quando io marciavo lei era già ai vertici - ha detto la Betta - proprio qui su queste strade a lei dedicate abbiamo disputato nel 1995 un campionato italiano di marcia sui 20 km”.

Seconda piazza (meritata dopo la vittoria di appena tre giorni fa alla maratonina di Marsala) per la Immesi (Universitas Palermo) con il tempo di 40’09. Terza più staccata Nadiya Sukharyna (protagonista con l’Ucraina, ai campionati europei master indoor di Madrid) con il tempo di 42’06, quarta Teresa Latella (Podistica Messina) in 42’14, quinta Luana Russo (Marathon Club Sciacca) in 44’12.

In gara, per loro solo 7,5 km anche gli uomini over 75 e le donne over 60. Passerella anche per tre over 80, Caldarella, Pantò e Ligama, nell’ordine, e due over 85 entrambi De Trovato e Macaluso, quest’ultimo vittima di una caduta che non gli ha impedito di tagliare regolarmente il traguardo.

Premiazioni con l’amministrazione comunale di Gioiosa Marea al completo, con in testa il sindaco Ignazio Spanò, il tecnico di Annarita, Salvatore Coletta, i vertici della Podistica Messina (ottima l’organizzazione) e il costante ricordo della Sidoti del suo saper affrontare sempre con decisione e caparbietà i suoi avversari, la sua malattia.

Tutti i vincitori di categoria:

Uomini: JM Ivan Magistro Contenta (Amatori Duilia); PM Domenico Saia (Murialdo Cefalù); SM Lorenzo Abbate (Universitas Palermo); SM35 Vito Massimo Catania (Universitas Palermo); SM40 Natale Grosso (Podistica Messina); SM45 Giovanni La Mantia (Universitas Palermo); SM50 Santo Monaco (Ultrarunning Ragusa); SM55 Pietro Saia (Murialdo Cefalù); SM60 Giovanni Tavano (Marathon Club Taormina); SM65 Vilmo Luciani (Marathon Athletic Avola), SM70 Francesco Vinciguerra (Marathon Club Taormina); SM75 Vittorio Giuliano (Polisportiva Milazzo); SM80 Sebastiano Cadarella (Marathon Athetic Avola); SM85 Francesco De Trovato (Sport Amatori Partinico).

Donne: SF Chiara Immesi (Universitas Palermo); SF35 Luana Russo (Marathon Club Sciacca); SF40 Nadiya Sukharyna (ASD Torrebianca); SF45 Tatiana Betta (Podistica Messina); SF50 Rosa Rita Vernaci (Trinacria Palermo); SF55 Antonietta Luppino (Murialdo Cefalù); SF60 Catena Savulla (Atletica Sicilia); SF65 Angeline Barbera Codello (Marathon Club Taormina). 

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina