Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Mag 23, 2018 Claudio Baschiera 661volte

Pavia - 6^ Bruno Rossini Run

Partenza 6^ BBR Partenza 6^ BBR Foto Claudio Baschiera
Nata nel 2013, la Bruno Rossin iRun è divenuta un appuntamento di grande richiamo per i runners e non solo pavesi. Pensata in ricordo dell’imprenditore e sportivo Bruno Rossini, la manifestazione raggiunge ogni anno traguardi sempre più importanti. L’edizione 2018, svoltasi domenica 20 maggio, ha fatto registrare oltre 580 iscritti fra atleti non competitivi ed agonisti di tutte le età, dai più giovani under10 ai meno giovani master over75.
L’evento, come di consueto organizzato in modo impeccabile dall’Associazione Sportiva Motonautica di Pavia sotto l’egida della Fidal, prevedeva due percorsi uno di poco inferiore ai 10 chilometri ed uno di poco superiore ai 16 (le 10 miglia) in gran parte sterrati, a due passi dal centro città, nelle tipiche campagne del pavese e nei boschi lungo l’argine destro del fiume Ticino.
Su entrambe le distanze era prevista una gara agonistica ed una ludica motoria: in particolare, quella da 10km era valevole come 19^ tappa del Grand Prix Seniores Fidal Pavia. Alle 9:00 tutti schierarti al nastro di partenza sul pratone all’interno del circolo della motonautica e start al colpo di pistola.
Vincitore assoluto sui 10 Km è stato in 33’16” l’Over23 Alessandro Bossi del GP Garlaschese, ai posti d’onore si sono piazzati l’Over35 Andrea Calcinati del Team Valtellina (crono 34’12”) e Sandro Lanterna Over40 del GP Garlaschese.
In campo femminile vittoria per la pluri medagliata triatleta e mezzofondista Sara Dossena (Laguna Running); l’Over23, pavese di adozione, con il tempo di 34’47” ha fatto il vuoto alle sue spalle. I restanti gradini del podio assoluto in rosa sono stati conquistati dalla pur brava Over35 Karim Angotti del GP Garlaschese e dell’eccellente Over50 Giordana Baruffaldi del Run8 Team.
Le altre categorie sono state appannaggio di Fabio Giani (Running Oltrepò) fra gli Over45, che ha vinto davanti Fabio Andreoli (Atl. Pavese) e Marco Zuccarin (GP Garlaschese). Al lodigiano Massimo Morabito (GP Casalese) fra gli Over50, che si è imposto sui Marco Albertario (ASPTT) e Paolo Giudici (Triathlon Pavese). L’altro lodigiano Luigi Chinosi (GP Casalese) ha dominato fra gli Over55, a scapito di Paolo Cassar (Run8 Team) e Claudio Testa (Atl. Vigevano). Fabrizio Tiozzo (GP Garlaschese) si è imposto fra gli Over60, precedendo il compagno di società Tonino Santicristiani e Matteo Piombo (Atletica Iriense Voghera). Fra gli Over65 è stato Ermes Cobianchi (100 Torri) a vincere davanti a Giancarlo Sfondrini (Atl. Pavese) e Tiziano Colnaghi (Atletica Iriense Voghera). Fra gli Over70 Anastase Michailidis (US Scalo) ha anticipato Gianni Brega (Atletica Iriense Voghera) e Carlo Clenzi (GS San Martino). Fra gli Over23 alle spalle di Bossi si classificano Luca Bonetti (US Scalo) e Giacomo Bellazzi (100 Torri); fra gli Over35 dopo Calcinari troviamo Simone Dell’Acqua e Silvio Spedicato, entrambi Triathlon Pavese; infine tra gli Over40, alle spalle di Lanterna, si piazzano Alberto Rampulla e Daniele Pennisi, ambedue della Canottieri Ticino.
Fra le donne la Angotti ha preceduto, fra le Over35, Cinzia Bancolini (Triathlon Pavese) e Silvia Vizzi (GS San Martino). Fra le quarantenni Cristina Toselli (Atl. Vigevano) ha piegato la resistenza di Lucia Musselli (Run8 Team) e di Giovanna Tinozzi (AMP). Alle spalle di Baruffaldi fra le Over50 troviamo la milanese Federica Presterà (QT8 Run) e Antonietta Mancini (GP Garlaschese). Nella Over60 è stata Rosanna Rossi (Atletica Iriense Voghera) ad imporsi su Milena Maggi (Avis Pavia) e Paola Giorgi (100 Torri). Infine Irene Stringo (Atl. Pavese) si impone fra le Over70, mentre Silvia Biserni (Triathlon Pavese) si aggiudica la 2^ posizione fra le Over23.

«Una vera festa nel verde – esordisce la vincitrice Sara Dossena - percorso bello dal punto di vista paesaggistico e, nella sua prima parte, anche veloce. Mi sono avvantaggiata sin dai primi metri ed ho mantenuto un buon passo fino all’arrivo. Complimenti a tutti per l’organizzazione e un plauso alla Motonautica per aver deciso di donare il ricavato per sostenere le attività del progetto rivolto alle persone con disabilità che vogliono praticare l’atletica».
Nella gara più lunga, quella delle 10 miglia, vittoria per Stefano Emma; il forte Over23 della Cambiaso Risso di Genova ha chiuso in 59’01” la sua fatica imponendosi sull’Over40 Aziz Meliani (GP Garlaschese) e sull’Over40 Armando Gabetta (Atl. Lambro Milano).
La gara in rosa ha invece visto primeggiare l’Over23 Benedetta Broggi (Triathlon Pavese) che con il crono di 1h11’22” ha anticipato l’Over40 Michela Mogliati (ASPTT) e Raffaella Gallotti Over40 portacolori della società organizzatrice.
Dopo la partenza delle gare Seniores sono andati in scena gli atleti delle categorie giovanili, che hanno corso sul tracciato ridotto di 2000 metri la terza edizione della Bruno Rossini Run dei piccoli, anche quest’anno inserita all’interno del BAMBINFESTIVAL di Pavia.
Sul mini tracciato di 500 metri si sono poi cimentati gli atleti non vedenti o ipovedenti del “Zudda Rizza” arrivati tutti 'PRIMI', a far da guida Beatrice Dallera e Daniela Bardotti.
«La Rossini è tradizione – spiega il presidente della AMP Enrico Beltramelli – gli iscritti sono in costante aumento e le novità sempre in arrivo. Quest’anno abbiamo avuto l’onore di vedere gareggiare l’azzurra Sara Dossena, fresca della convocazione in nazionale per gli europei di maratona a Berlino il prossimo agosto».
«Avere così tante persone che ci aiutano -commenta Tommaso Rossini, figlio dello scomparso Bruno- ci ha permesso di innalzare il livello della competizione, migliorare il pacco gara e garantire un premio in denaro ai vincitori, questo grazie sia alla Motonautica che agli sponsor che quest’anno hanno toccato il numero record di 28».
Ottimo il ristoro finale con torte dolci e salate e risotto. In chiusura la ricca premiazione finale, con Luca, Tommaso e Adele Rossini a fare gli onori di casa. Un grazie particolare ad Angela Gregorini, vicesindaco di Pavia ed all’assessore allo sport Giuliano Ruffinazzi, senza dimenticare “le signore delle torte” e tutti i volontari che hanno aiutato.
Le classifiche della gara sono consultabili sui siti www.FidalPavia.it e www.podisti.net. Il prossimo appuntamento in provincia di Pavia per l’Atletica è per la mattinata di domenica 3 giugno p.v. a Rivanazzano Terme per la prima edizione della Geen Way Sprint.

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina