Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Giu 10, 2018 Comunicato Lierac Beauty Run 737volte

Milano – 3^ Lierac Beauty Run

Partenza Lierac Bauty Run competitiva Partenza Lierac Bauty Run competitiva Foto LaPresse

Si è tenuta la sera di sabato 10 giugno, presso l’Arena Civica di Milano, la terza edizione di Lierac Beauty Run, la corsa dedicata alle donne e ai loro accompagnatori organizzata da RCS Active Team – RCS Sport in collaborazione con Lierac, il brand cosmetico distribuito esclusivamente in farmacia e parafarmacia, da sempre vicino all’universo femminile.
 
3.380 iscritti tra donne, ragazze, uomini e bambini, si sono dati appuntamento nel cuore di Milano per trascorrere una serata di divertimento all’insegna dello sport, del benessere e della bellezza a 360°. Per la sua terza edizione, la manifestazione ha scelto di seguire una tematica esclusiva “La vie en rose”, che ha fatto vivere e respirare un’atmosfera ancora più speciale.
 
I primi a dare il via alla competizione, alle ore 21.00, sono state le atlete e gli atleti iscritti alla gara di 10 km, competitiva e non, che si sono sfidati lungo un percorso cittadino con partenza e arrivo nella prestigiosa Arena Civica di Milano.
Splendida la cornice architettonica che ha accompagnato i partecipanti. Il Castello Sforzesco, il Teatro alla Scala e il Duomo sono solo alcuni dei meravigliosi simboli della città che i runner hanno potuto ammirare durante la corsa, prima di tornare verso Parco Sempione.
 
Tra le donne, ha tagliato il traguardo per prima Lisa Migliorini, runner e influencer sportiva, seguita da Chiara Mazzetto. Chiara Moras è salita sul terzo gradino del podio. A trionfare nella categoria maschile Aymen Ayachi. Dietro di lui, Gabriele Ammoni ed Elia Kuhnreich.
 
Subito dopo, alle 21.05, si sono presentati sotto l’arco di partenza gli iscritti alla non competitiva a passo libero di 5 km, aperta ad adulti, ragazzi e bambini, con un tracciato completamente immerso nel verde della città, Parco Sempione, paradiso per tutti i runner milanesi.
A seguire ha preso il via la 5Km Family, dedicata alle famiglie che hanno corso a fianco dei loro bambini e a tutte le mamme.
Tanti gli ospiti che quest’anno hanno partecipato insieme ai runner amatoriali: prima tra tutti Lucilla Andreucci, atleta e madrina entusiasta della manifestazione, ma anche Rachele Sangiuliano, atleta con un passato di vittorie nel mondo della pallavolo e in azzurro, Elena e Giulia Sella, due giovanissime imprenditrici che si stanno facendo notare grazie alla start-up DesignByGemini e Haiyan Fu, fotografa di moda per passione e mamma per amore, fondatrice, insieme a Luciano Parodi di Digital Modern Family, un progetto editoriale dedicato alla moda, al beauty, al viaggio e alla famiglia.
 
La grande festa in rosa ha preso il via fin dalle prime ore del pomeriggio presso il Lierac Beauty Village, situato all’interno dell’Arena Civica a pochi passi dal tracciato di gara. Allo stand Lierac le partecipanti hanno potuto approfittare di uno specifico consiglio di bellezza e della Lierac Pink Room, un Instagram spot, realizzata in collaborazione con Elena e Giulia Sella di DesignByGemini, per ritirare il proprio gadget a tema “la vie en rose”. Nell’area PHYTO, le runner si sono fatte coccolare da uno speciale trattamento per i capelli e impreziosire da una esclusiva acconciatura floreale.

Tutti i partecipanti hanno potuto non soltanto correre, ma anche fare del bene dando il proprio sostegno a una delle cinque ONLUS aderenti alla manifestazione: Fondazione Umberto Veronesi, Dynamo Camp, Diversity, Fondazione Francesca Rava e Professional Women Network. Il divulgatore scientifico Marco Bianchi ha gareggiato per Fondazione Veronesi a favore di Pink is Good per sconfiggere il tumore al seno e gli altri tumori femminili, mentre Mike Maric, campione del mondo di apnea, ha presentato con la sua carica di adrenalina le ambassador del progetto.  Nelle prime ore del pomeriggio, inoltre, a sostegno di Diversity le Fanfarlo, gruppo corale di donne che vivono il burlesque non come fine, ma come strumento di empowerment femminile, hanno dato la carica alle runner e al pubblico presente con una performance d’eccezione.
 
Alcune curiosità: la runner più giovane è stata la piccola Arianna Cursio di soli 2 anni. Ma non è stata la sola: il podista più giovane è stato Andrea Ortenzia anche lui di 2 anni. Il partecipante più anziano è stato Severino Spertini di 72 anni, mentre la donna più anziana è stata Eliana Barozzi di 83 anni.

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina