Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Giu 18, 2018 Ufficio Stampa Asd No al Doping e alla Droga 476volte

Monterosso Almo (RG) – 1° MonterossoTrail

Il podio donne Il podio donne Foto Organizzatori

Mettete 50 corridori amanti della natura, aggiungete 50 imperterriti camminatori e mischiate il tutto dentro un territorio vivo e affascinante come quello di Monterosso Almo. Condite il tutto con premi per i primi, per gli ultimi e per le squadre di walker e avrete creato un evento speciale chiamato Monterossotrail. Manca la ciliegina sulla torta? Ci pensano i monterossani che per l’evento hanno organizzato appositamente la festa della ciliegia (appunto!). Insomma la ricetta per il successo è come sempre quella di scegliere i migliori ingredienti e nel caso della domenica di oggi possiamo dire che il successo è stato raggiunto proprio grazie a questo.

Nel ridente paesino di Monterosso Almo, uno dei borghi più belli d’Italia, si è svolta la prima edizione della Monterossotrail, la gara di 28,5 km che ha visto la partecipazione di un centinaio di atleti fra camminatori e corridori, provenienti da tutto il sud est siciliano. Il campione vittoriese Enzo Taranto, della No al Doping, conquista il primo posto col tempo di 2:21:08. La ragusana Sabrina Mazza della Barocco Running arriva invece prima fra le donne con tempo di 3:11:11. La No al doping conquista anche il trofeo di squadra grazie ai punti dei suoi atleti e precedendo le squadre ragusane Atletica Padua e Ispica Running. Fra i camminatori vince la squadra più numerosa Amunì e a seguire Siemu a peri, Chiaramonte cammina, No al doping e Tre colli di Scicli.

La comunità di Monterosso ci ha accolto in maniera fantastica.” Ha dichiarato Marco Marangio, organizzatore dell’evento. “Tante attività commerciali hanno contribuito alla riuscita dell’evento, molti produttori hanno dato alcuni dei loro preziosi prodotti come premi e l’associazione Ospitalità diffusa, che raccoglie tutti i produttori, ha organizzato, proprio per l’occasione, la festa della ciliegia. Insomma tutti gli atleti hanno vissuto un’esperienza fantastica e respirato l’aria frizzante di un borgo vivace e ricco di preziosi tesori. La prima edizione di questo evento è andata più che bene e siamo già all’opera per ripeterla l’anno prossimo. Ringraziamo l’amministrazione comunale e tutta la comunità di Monterosso Almo.”

Completano i podi femminili di categoria Melissa Schembri, della No al doping, prima di cat. SF35 col tempo di 04:02:02, Carmen Cascone dell’atletica Padua e Laura Tummino della no al doping, rispettivamente prima e seconda della cat. SF40 con 3:12:26 e 3:13:08. Nadia Occhipinti della Barocco Running prima della cat. SF45 con 4:27:22 e Guglielma Taranto, No al Doping, prima della cat, SF55 con 3:50:30.

Per i podi maschili, categoria SM, Giovanni Dezio della No al Doping è arrivato con 2:24:06, Angelo Zito secondo con 2:30:11 e il monterossano Marco Noto, No al doping, terzo con 2:40:35. Nella categoria SM35 primo il chiaramontano Daniele Sammatrice, No al Doping, col tempo di 2:26:10, Andrea Marangio, No al Doping, secondo col tempo di 3:09:48, e terzo Angelo Sangiorgio, della Running Modica, col tempo di 3:22:10. Nella categoria SM40 primo Gianluca Carfì dell’Atletica Padua col tempo di 2:31:49, secondo Rosario Cicciarella dell’Ispica Running col tempo di 2:35:12 e terzo Giovanni Cosentino della Virtus Acireale col tempo di 2:38:59. Nella categoria SM45 seguono Enzo Taranto i vittoriesi Orazio Firrincieli e Sergio Naselli, entrambi No al Doping, col tempo rispettivamente di 2:21:56 e 2:32:30. Nella categoria SM50 il forte atleta acatese della No al Doping, Antonello Carbonaro, giunge primo col tempo di 2:32:41, lo segue Giovanni Gatto, no al doping, col tempo di 2:40:02 e infine terzo Carmelo Spata dell’Atletica Padua col tempo di 2:40:42. Nella categoria SM55 Gaetano Vizzini Bisaccia, No al Doping, arriva primo col tempo di 3:20:30, secondo Antonino Spatola della Barocco Running, col tempo di 3:21:42 e infine terzo Elio Mugnas, no al Doping, col tempo di 3:32:14. Nella categoria SM60 arriva primo Giuseppe Roccasalva della Atletica Pietro Guarino, col tempo di 3:59:32 e secondo Giovanni Macca della No al Doping, col tempo di 4:08:54. Infine nella categoria SM65 arriva primo Salvatore Cirnigliaro della no al Doping, col tempo di 3:31:32.

Ora la giostra si sposta e la prossima gara targata No al Doping sarà la celebre Baroque Race, splendida gara che attraversa i centri storici Bene Unesco di Ragusa Modica e Scicli. Le iscrizioni sono già aperte.

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina