Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Lug 28, 2018 349volte

Albenga (SV) - Trofeo del Michettin

Fabio Pantani Fabio Pantani

Ti trovi in vacanza, o qualcosa che  assomiglia, quale migliore combinazione di mettere insieme una bella sagra (a chi apprezza il genere, come a me) e una gara podistica? Insomma, il dovere e il piacere, nell’ordine di preferenza che si vuole. Mi trovavo nel savonese, e ci sono ancora per qualche giorno, chiedo all’amica locale Giulia Rocca qualche suggerimento e lei mi risponde senza esitazioni: sagra e trofeo del Michettin.

Il michettin è un prodotto di questa zona, sostanzialmente è pane fritto, da mangiarsi così come si trova o in combinazione con salumi e formaggi saporiti, come il gorgonzola. Ascoltando la gente del posto apprendo che probabilmente ci sono diverse varianti (fugassin? con o senza patata?) ma, considerando l’animosità degli opinionisti in merito, non mi addentro ulteriormente. E’ il cibo base della sagra, dove comunque si può mangiare di tutto.

In mezzo ai tanti, tantissimi turisti e locali venuti solo per la sagra, c’erano un centinaio di podisti, compreso un buon numero di bambini e ragazzi, partecipazione gratuita fino a 10 anni. Gara giunta alla 31^ edizione.

Parto dall’inizio, anzi, dalla fine: ma chi ha detto che Albenga è in pianura? Probabilmente la famosa “piana di Albenga” si trova da un’altra parte. Infatti qui si sale: pronti, via e si procede in direzione delle colline, un giro corto più un giro lungo, si sale e si scende in continuo, di piatto c’è poco, anche se comunque si tratta di salite con pendenze modeste e generalmente costanti.

Sono 7,4 chilometri, così dicono la media dei GPS all’arrivo.

Alla fine vincerà l’aostano Alessandro Benati, Atletica Cogne, in 26:52; amico della grande Catherine Bertone, con la quale gli capita talvolta di condividere delle uscite. Piazza d'onore a Mirco Ferrando (Atletica Ceriale-28:32), terzo posto per Simone Delmonte ( RunRivieraRun-28:42).

Nella gara femminile vince, anzi, domina Silvia Dondero, Maratoneti Genovesi, in 29:43 (quarta assoluta); al secondo posto Clara Rivera (Atletica Cairo-32:27) e a seguire Elisa Mea Vitton (Atletica Cogne-33:03).

Simpatica l’iniziativa degli organizzatori che, appena passato il traguardo, hanno predisposto la consegna di un sacchetto contenente acqua minerale e….il famoso michettin.

Percorso ben indicato e presidiato, qualche macchina di troppo, almeno secondo quanto riferito da quelli che se la sono presa più comoda.

Complessivamente buona la logistica, tenendo conto che la gara si svolge attorno all’interno di una sagra che accoglie tanta gente: parcheggio controllato, spogliatoi e docce, elemento non comune in questa tipologia di manifestazioni in Liguria.

Un ultimo dettaglio che trovo curioso: organizzazione curata da Sabrina Barbieri e da uno staff di sole donne.

Infine, sotto con la sagra: si mangia, doveroso integrare lo sforzo, anche se il bilancio finale non sarà proporzionato alla fatica.

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina