Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Set 03, 2018 Vittorio Camacci 1017volte

Spoleto (PG) - 1° Spoleto Urban Crossing

La premiazione dei Maltesi La premiazione dei Maltesi Foto Facebook Evento

2 Settembre - Nell'ambito dello Sportgivechance, che comprendeva varie gare di mtb sulla vecchia ferrovia Spoleto-Norcia in una tre-giorni di sport, è stato organizzato nel centro storico della meravigliosa cittadina umbra anche un Urban Crossing, per correre circondati da millenni di storia.

In una fresca ed assolata mattinata, ideale per lo sport, circa 150 podisti, provenienti da varie nazioni europee, si sono sfidati sulle distanze di 11 e 20 chilometri, competitive e non, su un circuito di 2,2 chilometri da ripetersi 5 o 10 volte a seconda delle distanze.

Un percorso unico ed affascinante che si è snodato attraverso strade e vicoli che testimoniano secoli di storia e che hanno consentito di godere di scorci di invidiabile bellezza nella città famosa anche per le scene della serie televisiva “Don Matteo”.

Si è partiti dalla piazza del Mercato, l'antico foro romano della città, per poi scendere verso l'antico Decumanus Maximus, oggi via del Mercato, svoltando a destra nell'antico quartiere ebraico. Successivamente, dopo aver percorso suggestivi vicoli, si è arrivati al Duomo, scenario impareggiabile del concerto finale del "Festival dei Due Mondi".

Dopo aver sfiorato splendidi palazzi cinquecenteschi e chiese romaniche sono state affrontate le scalette di via Gattaponi che, insieme a via del Ponte, costituisce il cosiddetto "Giro della Rocca", percorrendo il quale si è goduto della spettacolare veduta della Valle Spoletana e dell'imponente Ponte delle Torri.

Al termine del giro si è scesi in piazza Campello, transitando davanti alla Fontana del Mascherone ed in pittoresche stradelle delimitate da muri antichi e da resti romani. Dopo il successivo passaggio davanti al Palazzo Comunale, con un breve tratto di discesa ed alcune svolte, si è costeggiata la Chiesa di Sant'Ansano e - girando a destra - si è passati sotto l'Arco di Druso, eretto nel 23 D.C., per arrivare in zona traguardo e ricominciare il giro.

Nella gara di 20 chilometri si è imposto l'esperto vigile del fuoco aostano Elvis Pieiller in 1h15'54" sull'atleta locale Fabio D' Atanasio (1h19'31") e sul maltese di Gozo, James Marshall Leigh (1h23'34"), dai lunghi capelli intrecciati alla maniera rasta.

Tra le donne si è affermata un'altra abitante della leggendaria isola di Calypso, Felicienne Mercieca (1h34'14") davanti all'assisiana Laura Caporicci (1h35'10") ed alla connazionale Jolene Debattista.

Nella gara più corta di 11 chilometri hanno trionfato il 27enne campano Natale Napoli (39'47") e la nutrizionista romana Eleonora Bonanni (46'27").

Un ricchissimo ristoro ed allegre premiazioni hanno chiuso questo evento particolare ed originale inserito in un evento di risonanza internazionale, che avrà sicuramente ulteriori importanti sviluppi.

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina