Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Set 16, 2018 499volte

Lonato del Garda (BS) – XIX° Miglio di Lonato

La Torre dell'orologio, la Basilica e sullo sfondo la Rocca di Lonato (BS) La Torre dell'orologio, la Basilica e sullo sfondo la Rocca di Lonato (BS) Foto: www.rete.comuni-italiani.it

Se qualcuno pensa che la definizione “Bel Paese” non sia appropriata per la nostra nazione, gli suggeriamo caldamente di farsi un giro a Lonato. Una bellissima cittadina che forse non tutti conoscono, ricca di storia e di monumenti. A dimostrazione di come l’Italia sia ricca di interessantissimi centri meno rinomati che meriterebbero una visita. L’ottava tappa del Club del Miglio ci porta qui ed è un piacere correre nella Piazza Martiri della Libertà.

Si parte da un lato e la si attraversa tutta, in leggera salita, per uscire dalla via più vicina al bel Palazzo Comunale. Di fronte all’edificio una colonna marmorea con il Leone di San Marco che ci ricorda l’appartenenza del territorio alla Repubblica di Venezia. Usciti dalla piazza, di fronte alla Torre dell’orologio, il mio monumento preferito, si gira a destra per circa 200 metri di discesa abbastanza decisa. Un’altra curva a destra permette di costeggiare l’isolato della chiesa dedicata a San Giovanni Battista che grazie anche alla sua ampiezza ed a una cupola alta 60 metri per 20 di diametro, negli anni ottanta è stata elevata alla dignità di Basilica da Papa Giovanni Paolo II. Ma torniamo al percorso. Dopo un altro tratto in discesa anche se leggera, con due curve secche e relative viuzze in salita, si ritorna alla partenza. Il giro è di 500 metri abbondanti e quindi per raggiungere la distanza del miglio è necessario passare dalla piazza per tre volte. La stessa dove nel 1796 sfilò Napoleone, dopo averle date di santa ragione agli austriaci.

Ottima l’organizzazione dell’Atletica Lonato, ben coadiuvata dai Giudici di Gara della FIDAL  Brescia che hanno messo a disposizione anche i chip di rilevamento del tempo. Questo ha permesso una rapida identificazione degli atleti che appena terminata la prova potevano vedere a computer il tempo realizzato e le posizioni in classifica assoluta e di categoria. La risposta dei partecipanti, nell’ordine delle duecento unità complessive, è stata buona e tra i migliori tempi segnaliamo il 4’39” di Massimo Pellegrini (Atletica Brescia Marathon) ed il 5’17” di Clara Faustini (FO Running Team). Crono che comunque vanno registrati tenendo conto del percorso nervoso e caratterizzato da impegnativi saliscendi che non hanno fatto mancare sorprese, con più di un favorito della vigilia che è stato battuto sul campo. Per tutti i risultati, potete cliccare qui.

Per le ultime due tappe del circuito si ritorna alla precisione della pista. Prossimo appuntamento il 6/10 in Valtellina, dove a Chiavenna (SO) si disputerà il II° Miglio della Brisaola.

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina