Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Feb 24, 2019 Vittorio Camacci 522volte

Pagliare del Tronto (AP) - 1^ Eco Tronto-Pagliare H.M.

un passaggio di Di Cecco, il vincitore un passaggio di Di Cecco, il vincitore Foto Emidio Collecchia/Facebook

24 febbraio - In una mattina sferzata da un temibile vento gelido è andata in scena la prima edizione dell'Eco Tronto Pagliare, ottimamente organizzata dal Gruppo Podistico Avis Spinetoli Pagliare, nell'incantevole scenario del Lungo-Tronto tra alberi di pioppo e di acacia. 

Circa 200 appassionati di corsa in natura sono partiti dal Palazzetto dello Sport di Pagliare del Tronto per affrontare i 21,097 chilometri di un tracciato dal sapore prettamente ecologico, senza intralci di traffico, che si sviluppava principalmente nelle piste ciclopedonali parallele al fiume Tronto, quasi tutto pianeggiante senza particolari dislivelli. Nell'ambito della manifestazione erano previsti anche due circuiti ludico-motori di 10 e 4 chilometri riservati ai non competitivi. 

Con un’ottima tattica di gara ed un intelligente spunto finale il carabiniere abruzzese Alberico Di Cecco vinceva la gara in 1h14'21", mettendosi alle spalle il giovane barista recanatese Federico Cariddi (1h15'04") e l'agrigentino Francesco Raia (1h15'50").

In campo femminile, ancora una volta  dettava legge la caparbia sambenedettese Marcella Mancini (1h25'16"), brava ad anticipare l'ostica, e mai doma, recanatese Francesca Bravi (1h25'34") e la muscolare altidonese Katia De Angelis (1h28'11").

Un contenuto costo d' iscrizione, parcheggi riservati, un discreto pacco gara, docce e massaggi nel post-arrivo e ricche premiazioni finali  sono state le caratteristiche più apprezzate dalla maggior parte dei partecipanti all' evento.

 

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina