Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Giu 10, 2019 657volte

Zeloforamagno (MI) – 46^ In Gir ala Cava – 5^ prova Corrimilano

Partenza In Gir ala Cava 2019 Partenza In Gir ala Cava 2019 Foto di Roberto Mandelli

SERVIZIO FOTOGRAFICO

Si è corsa ieri, 9 giugno, la seconda edizione estiva della In Gir ala Cava che, dopo 44 edizioni invernali, l’anno scorso si è vista costretta a migrare a giugno, per cause di forza maggiore.
La gara organizzata dal GS Zeloforamagno, e valida come 5^ prova del circuito Corrimilano, anche quest’anno ha avuto un parto travagliato perché inizialmente prevista per sabato 1 giugno ha dovuto trovare un’altra collocazione nel calendario per motivi di ordine pubblico a causa di un evento che non avrebbe permesso lo svolgimento della gara in quella data.
Come scrivevo lo scorso anno, lo spostamento di data è rimasto un po’ indigesto ai podisti milanesi, però ieri in 300, come diceva Claudio Valisa prima della partenza, hanno onorato la gara che si è corsa sotto un cielo nuvoloso che non ha mancato, nel pre gara, di regalarci anche qualche goccia d’acqua.
Dieci chilometri scarsi che si sono snodati fra le vie di Zeloforamagno su un percorso di 5 km da ripetersi due volte con partenza e arrivo, leggermente sfalsati, davanti al Centro Sportivo Paolo Borsellino.
Prima della partenza, come non notare la presenza di Claudia Gelsomino, fresca del record italiano di categoria sui 10 km, e di Loris Mandelli, i vincitori della Milanino Sotto le Stelle, qui per tentare il bis in una gara del Corrimilano 2019.
La partenza prevista per le 9,00 è stata data con 2’ di anticipo, penso per un malinteso dello starter, ma ormai erano tutti allineati sotto il gonfiabile e RobertosuperclikMandelli già posizionato sulla scala, e così nessuno si è lamentato.
La gara maschile è vissuta, sotto lo sguardo di Genny Di Napoli sempre presente a Zelo, sul duello tra Loris Mandelli e Alberto Mosca che sono passati appaiati al 5° km, mentre la gara femminile è sempre stata saldamente nelle gambe di Claudia Gelsomino che al passaggio del 5° km aveva un enorme vantaggio su Elvira Marchianò, la campionessa del Corrimilano 2017.
Al terzo posto, fra gli uomini, passava Remo Sciami, mentre fra le donne Alessandra Cagliani: ed entrambi avevano qualche decina di metri di vantaggio sui loro inseguitori Andrea Ruggiero e Roberta Ghezzi.
Quando le biciclette apricorsa sono ricomparse in via Carducci, alle loro spalle si intravedeva solo la maglia blu di Alberto Mosca, che nel secondo giro ha attaccato e distanziato Loris che non è riuscito, nel finale, a ricucire lo strappo, lasciando ad Alberto la vittoria finale con il tempo di 32’52”; Mosca bissa il successo di qualche anno fa, come ricordava Claudio Valisa commentando il suo arrivo. Alle sue spalle, Loris, affezionato alle piazze d’onore quest’anno al Corrimilano, che chiudeva in 33’16”. Staccato di oltre un minuto agguantava il terzo posto Andrea Ruggiero (34’34”) che nel secondo giro ha recuperato il gap su Remo Sciami, quarto per soli 3”.
Erano passati 36’40” di gara quando Claudia Gelsomino ha tagliato vittoriosa la sua gara davanti a Elvira Marchianò in 41’04” e a Roberta Ghezzi, che grazie a un fantastico secondo giro ha recuperato il distacco e superato Alessandra Cagliani, conquistando il terzo posto in 41’35”.
Alla fine sono stati 276 i finisher e, fra le meno veloci, anche Rosamaria Filagrasso che ha tagliato il traguardo con la sorella Sabina: un ottimo modo per festeggiare il compleanno!
Il Corrimilano torna domenica prossima con la sesta prova a Sesto San Giovanni con la 10km del Parco Nord, poi sarà pausa estiva.
Un’ultima cosa: grazie Claudio, mi sono divertito a fare lo speaker, improvvisato, per un giorno!

Informazioni aggiuntive

Fotografo/i: Roberto Mandelli

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina