Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Gen 04, 2018 Ufficio Stampa GS Orecchiella 473volte

Pierotti (G.S. Orecchiella) e Bianchi vincono la “La Pratese c’è”

La premiazione La premiazione Foto GS Orecchiella

Inizia nel migliore dei modi il 2018 per il G.S. Orecchiella Garfagnana che si aggiudica una delle prime gare stagionali. Organizzata dalla Podistica Pratese nel parco di Tavola di Prato, la corsa a coppie “La Pratese c’è” è divenuta un singolare appuntamento di inizio anno. La gara si sviluppa lungo 7,5 km all’interno del parco naturale, tra sentieri e verde, in un misto tra il cross e lo sterrato. Le “coppie”, e qua sta l’aspetto curioso, vengono sorteggiate ad inizio gara, in maniera assolutamente casuale: insomma conta il giusto mix tra abilità e fortuna.

Su quasi 100 coppie l’ha spuntata quella composta da Simone Pierotti del G.S. Orecchiella con Sergio Bianchi, con il tempo totale di 57:04. Pierotti ha concluso la sua fatica in 27:33, quarto atleta assoluto dietro Treve, Tredici e Craparo. Al secondo posto la coppia Mannucci – Mugnani in 57:46, terzi Treve e Bozzi in 58:48. Quarti il lucchese Alberto Frediani insieme a Stefanini.

                                                                                                         

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina