Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Lug 03, 2019 Ufficio Stampa Evento 550volte

Aulla (MS) - 47^ Ciamptada Aullese

Isabella Morlini Isabella Morlini Foto Organizzatori

30 Giugno - La giornata più attesa ad Aulla ha visto di scena la “47^ Ciamptada Aullese”, manifestazione sportiva nata nel 1973 da un'idea di Franco Codeluppi, quest'anno giunta alla sua 47esima edizione consecutiva, un vero record: si vedono nascere e concludersi subito manifestazioni blasonate, la Ciamptada no, ritrovo storico di atleti della Lunigiana, Liguria, Garfagnana, Massa Carrara e da varie località italiane.
Per il quinto anno consecutivo al timone della kermesse, Enzo Codeluppi (tra pochi giorni ci sarà la commemorazione dei 5 anni dalla scomparsa del patron Franco, 7 luglio), che, con i suoi fidati collaboratori, gestisce in maniera esemplare l'eredità pesante del babbo.

Percorso leggermente modificato rispetto all'edizione precedente, circa 200 metri in meno, quindi 12 chilometri di saliscendi da percorrere, in una serata d'estate torrida. Arrivano già alle 16 i primi atleti per festeggiare insieme ad Enzo, Nicoletta e Massimo l'evento più importante della loro famiglia, molti nomi di spicco ai blocchi di partenza, tantissimi gli atleti che non hanno voluto mancare all'appuntamento. Giornata intensa, si boccheggia ma nessuno si perde d'animo: Enzo gestisce i suoi collaboratori nelle zone strategiche del percorso, tre rifornimenti lungo il tracciato, due postazioni dove poter rinfrescarsi passando sotto una doccia, tutte piccole cose molto apprezzate dagli atleti.

Alle ore 18,15 l'avvocato Roberto Valettini, sindaco di Aulla, nel ricordare Franco, ne elogia i due figli che stanno veramente mettendo il cuore in questa corsa e nell'altra grande manifestazione che hanno ereditato, il circuito del Corrilunigiana.

I primi allo starter sono stati i bambini, dove la piccolina di casa, Alice, indossava il n. 1 bis, in onore del bisnonno Franco, e giungeva prima al traguardo: che belle soddisfazioni, come la vittoria nella sua categoria dell'altro nipote Nicolò che nella gara del nonno ha messo tutte le sue forze per compiere l'impresa.

Tutte le categorie giovanili, circa 60 bambini, venivano pilotate dal fido Piero Ferdani, oggi spalleggiato dalla figlia Chiara - campionessa italiana, che proprio nella Ciamptada e nel Corrilunigiana ha mosso i primi passi da atleta e non ha voluto mancare alla festa del patron.

Nella categoria “A” 1° Nicolò Codeluppi (Asd Corrilunigiana) 2° Mattia Fasulo (Pol. Pontremolese), 3° Andrea Bignami (Stracarrara); in cat. “B1” 1° Jacopo Pellegrini (Pol. Pontremolese), 2° Cristian Ribetta (Pol. Torrile), 3° Leonardo Marchetti (Afaph); in cat. “B2” 1° Simone Ferdani (Pol. Pontremolese), 2° Thomas Lombardi (Only sport), 3° Lorenzo Cardellini (Asd Castello Montichiaro); in cat. “M” 1^ Ilaria Magnani (Pol. Pontremolese), 2^ Giulia Bertoncini (Pol. Pontremolese), 3^ Luna Sabatelli (Spezia Triathlon); in cat. “N1” 1^ Stella Pastine (Atl. Lunezia), 2^ Martina Magnani (Pol. Pontremolese), 3^ Asia Ridolfi (Afaph); in cat. “N2” 1^ Melissa Sarti (Pol. Pontremolese), 2^ Sofia Leoncini (Atl. Lunezia), 3^ Linda Leoncini (Atl. Lunezia).

Ore 19 puntuali: come sempre starter a voce il primo cittadino di Aulla, via lungo le strade cittadine, circa 150 atleti incominciano la loro battaglia, subito i nomi più illustri a fare da lepre con un personaggio simpaticissimo mascherato come sempre, Roberto Ria del “Parco Alpi Apuane” che oggi è giunto da Livorno per onorare al meglio la gara, Andrea Alberti dell'“Atletica Alta Toscana” in un crescendo di forma, vincitore dello scorso anno, Alberto Giannoni “Atletica Pietrasanta”, Fabrizio Calevro “Golfo dei Poeti”, Davide Pruno “Atletica Arci Favaro”, Simone Donati “Golfo dei Poeti”, via via tutti gli altri.

Radio corsa dava, subito dopo l'uscita dal castello della Brunella, una coppia in fuga, Alberti e Ria, tallonati da Giannoni: la condizione ritrovata e le attente direttive del suo coach Roberto Vitaloni portavano Andrea Alberti a bissare il successo del 2018 in solitaria, in un ottimo 46’12” lasciando a 40 secondi Roberto Ria (che fin dalla partenza accusava un indolenzimento muscolare, ma finiva la gara in piena spinta); a seguire l'ottimo Alberto Giannoni 47’01”, poi Davide Pruno 48’06”, Fabrizio Calevro 48’31”, Saverio Crocetti “Pro Avis”, Franco Bartelloni 49’37” “Stracarrara” Roberto Tognari 49’39” “Pro Avis”, Simone Donati 49’46” premiato anche come primo atleta di Aulla, Morris Luccetti  49’50” “Stracarrara”.

Nelle altre categorie: in cat. “C” dopo Calevro, 2° Guglielmo Meruzzi 53’26” (Afaph), 3° Lorenzo Piccinotti 56’09” (Spezia Marathon); in cat. ”D” Crocetti, Donati, Di Carlo; in cat. “E” Alberti, Ria, Pruno; in cat. “F” dopo Bartelloni, 2° Luca Biagi 50’52” (Atl. Pietrasanta), 3° Alberto Cappello 52’20” (GP Parco Alpi Apuane); in cat. “G” 1° Moreno Musetti 52’13” (Pro Avis), 2° Romano Bichi 53’41” (Afaph), 3° Francesco Convalli 54’47” (Pro Avis); in cat. “H” 1° Fabrizio Barbieri 52’38” (Spezia Marathon), 2° Vittorio Zavanella 56’10” (Pro Avis), 3° Maurizio Adorni 58’00” (Spezia Marathon); in cat. “I” 1° Mario Mastroberardino 58’34” (Pro Avis), 2° Giovanni Tallone 01:01:32 (Atl. Lunezia), 3° Euro Puntelli 01:05:09 (Golfo dei Poeti); in cat. “L” 1° Claudio Cevasco 01:00:56 (Atl. Favaro), 2° Rinaldo Cherubini 01:08:49 (Pol. Madonnetta), 3° Vincenzo Anfuso 01:09:28 (Zeloforamagno).

Tra le donne, arrivata dalla vicina Reggio Emilia, al 14esimo posto assoluto e prima donna, replica la vittoria del 2018 la forte atleta che oggi ha indossato i colori della “Pro Avis Castelnuovo Magra”, Isabella Morlini, che anche oggi corre in solitaria in un 51’09” e lascia a 3’38” un'esemplare Elena Bertolotti, sempre presente alla manifestazione, poi Monnalisa Granai 56’56”, Giada Brizzi 58’41” “Spezia Marathon dlf”, Cristina De Rocco 01:00:40 portacolori della “Pro Avis”, Monica Arcangeli 01:01:13 anche lei Blues, Laura Rebecchi 01:02:23 “Gs Toccalmatto”, Valeria Poltronieri  “circolo minerva”, Deborah Bonati “Golfo dei Poeti”, Francesca Tesconi 01:06:19 “Gp Parco Alpi Apuane”.

Nelle altre categorie: in cat. “O” dopo Giada Brizzi, 2^ Silvia Roggerone 01:28:42 (Golfo dei Poeti); in cat. “P” Morlini, Bertolotti; Granai; in cat. “Q” 1^ De Rocco, 2^ Rebecchi, 3^ Chiara Santini 01:08:27 (Atl. Favaro).

Infine, premiazioni di rito, dove insieme al sindaco di Aulla era presente anche l’assessora allo sport Giada Moretti, la presidente dell'Avis Aulla Dorina Pietrini; oggi, in onore del compianto Franco, i fratelli hanno lasciato gli onori di casa a Sandra e Luciana, le rispettivi consorti, che ogni giorno sono al fianco di Massimo ed Enzo per sorreggerli nello svolgimento migliore dell’ attività di famiglia.

Oltre alle premiazioni come da regolamento, i trofei della prime società, poi  Enzo e Massimo hanno premiato due persone speciali che hanno sempre seguito in questi 47 anni il loro babbo: il presidente onorario della Pro Avis, Giuseppe Giannoni, e l'inossidabile Mario Paglionico, ai quali sono stati consegnati due trofei di Franco: questi sicuramente saranno custoditi dai due grandi uomini. esempio per tutti.
Che dire, grazie a tutti, arrivederci a domenica 5 luglio 2020 per la 48esima edizione. 
Un ringraziamento particolari ai numerosissimi ragazzi del Velo Club Lunigiana che hanno assistito gli atleti su tutto il percorso di gara.

Sabato 6 luglio il circuito si sposta a Massa dove Vittoria Bertelloni ospiterà il Trofeo Lago del Sole, che quest'anno oltre ad essere la 14^ prova del Corrilunigiana sarà anche campionato regionale su strada Csi; partenza gare alle ore 17 ludicomotoria in onore di Gianfranco Magni; ore 17,30 le gare giovanili; ore 18,30 gara adulti.

1 commento

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina