Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Dic 02, 2019 549volte

Paderno Dugnano (MI) - 6° Eurotrail

Uno scorcio della gara Uno scorcio della gara Foto di Roberto Mandelli

SERVIZIO FOTOGRAFICO
Paderno Dugnano 1 dicembre. Per il sesto anno il Lago Parco Nord di Paderno Dugnano ha ospitato l’Eurotrail, la gara organizzata dall’Euroatletica2002 che quest’anno ha coinvolto poco più di 200 atleti nelle gare riservate ai “grandi” e circa 500 giovani e giovanissimi che hanno sfidato una giornata climaticamente difficile soprattutto quando sono iniziate le loro gare, mentre i master hanno gareggiato “quasi” all’asciutto.
Rinnovato il percorso, allungato a circa 5 km, che le donne e le categorie maschili dalla SM65 in su hanno percorso una sola volta mentre alle altre categorie maschili è toccato il doppio giro.
Partenza unica alle 9,00 per tutte le categorie e quest’anno Roberto Mandelli si è dovuto accontentare della solita scala perché la piattaforma mobile, utilizzata gli scorsi anni, non è stata fatta arrivare per non fare troppi danni ai prati del parco.
Come lo scorso anno, la gara femminile è stata dominata dalle giovani con Luna Giovannetti a tagliare per prima il traguardo in 20’33” con un ampio vantaggio su Susanna Marsigliani, la vincitrice della scorsa edizione, che ha portato a termine la gara in 20’49”. Al terzo posto Alessandra Arcuri, la seconda del 2018, in 22’06”.
Mentre arrivavano le protagoniste della gara femminile, una decina di metri “sotto” di noi transitavano gli uomini delle categorie dalla SM60 in giù che iniziavano il loro secondo giro. A proposito delle categorie maschili, il più veloce sui 5 km è stato Franco Possoni che ha tagliato il traguardo in 22’55”.
Manuel Molteni ha ribadito che l’Eurotrail è la “sua” gara iscrivendo per il terzo anno consecutivo il suo nome nell’albo d’oro, e quest’anno la vittoria è arrivata dopo 36’56” di gara. Ci ha provato a resistergli, ma poi si è dovuto inchinare allo strapotere di Manuel, Marco Broggi secondo in 37’35”. Sotto gli occhi del suo coach Giorgio Rondelli, al terzo posto si è classificato Alexis Canal Caceres in 38’25”.
Grande festa alla partenza e al suo arrivo per Oscar Jacoboni che ha festeggiato il suo 82° compleanno portando a termine i 5 km in 35’27”, MITICO!
Essendo posizionato in prossimità dell’arrivo, posso dire senza ombra di dubbio che quest’anno il km in più di percorso si è fatto sentire e in molti hanno tagliato il traguardo esausti; ma tutti, appena recuperato un po’ il fiato, si sono detti soddisfatti del percorso e della fatica fatta.
Mentre la pioggia aumentava di intensità si sono svolte le premiazioni, e poi via alla festa con le gare dei giovani.

Informazioni aggiuntive

Fotografo/i: Roberto Mandelli

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina