Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Dic 16, 2019 1112volte

Cittadella (PD) - Maratonina della Città Murata

Sara Dossena in azione al Campaccio 2019 Sara Dossena in azione al Campaccio 2019 RMandelli

15 dicembre - In un anno difficile per le mezze maratone (oltre la metà hanno perso partecipanti), questa manifestazione riesce invece a far registrare un ottimo risultato, con 2765 atleti entro il tempo massimo da regolamento (2:30);  2827 quelli che hanno comunque conclusa la prova. Questo risultato  colloca Cittadella al nono posto, su scala nazionale, per numero di classificati. Il dato degli iscritti (3200), contro quello dei classificati rientra nella normalità (-11,5%); cito questo a riconoscere la serietà di chi organizza perché troppo spesso si riscontrano delle differenze abnormi, e poco credibili sui dati precedentemente dichiarati.

Sono numeri in leggero aumento, dato che nel 2018 furono 2656 i finisher (2625 quelli entro il tempo massimo di 2:30).

Percorso veloce, ottima organizzazione, pacco gara imbattibile, questi i commenti di chi era presente.

La notizia della giornata è la netta vittoria di Sara Dossena (Laguna Running): a dire la verità era difficile dubitarne, per l’assenza delle africane e più in generale di atlete in grado di batterla. Chiude col tempo di 1:11:36, davanti a Lorenza Beccaria (1:15:59, Atletica Saluzzo) e Caterina Mangolini (1:20:16, Atletica Estense). Sara Dossena ha realizzato il secondo miglior tempo italiano dell’anno sulla distanza; il primo,  1:10:19, è sempre il suo, ottenuto alla Stralugano. In realtà ci sarebbe anche un 1:10:28 ottenuto alla Great North Run di Newcastle, una gara che però non soddisfa né i requisiti di pendenza né quelli di distanza.

Gara maschile più combattuta, con Paolo Zanata (Atl. Casone Noceto) che ha prevalso 1:08:08; secondo posto per Paolo Gallo (1:08:23, Atl. Giò 22 Rivera), terzo per Giacomo Esposito (1:08:57, Tornado).

(M.L.) Per quanto riguarda il percorso ed i tempi realizzati qualcosa deve esser successo rispetto all’edizione del 2018; avevo manifestato alcune perplessità sulla lunghezza, in base alle prestazioni realizzate e dei riscontri dei GPS: questi normalmente regalano metri, che invece qui mancavano. Questo l’articolo di riferimento leggi qui

Le cose nel 2019 pare siano andate diversamente, qualcosa è cambiato: una prima indicazione ci viene dagli atleti che hanno partecipato anche nel 2018 e sono finiti nelle prime posizioni (Esposito, Gallo, Franceschini,): hanno peggiorato tutti le prestazioni della precedente edizione. Sarebbe interessante sapere come siano andate le cose a livello amatoriale. Naturalmente può darsi che si tratti solo di coincidenze, ma così non fosse, ovvero se sono state sistemate le situazioni che inducevano più di un dubbio, non si può che apprezzare gli organizzatori di una manifestazione oggettivamente bella e ben riuscita, e che non ha certo bisogno di 'scontare' metri per essere apprezzata.

 

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Prossime gare in calendario

CLICCA QUI per consultare il calendario completo

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina