Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Feb 03, 2020 Comunicato Stampa 582volte

Bergamo City Run con oltre 3000 partecipanti

Partenza Partenza Foto Comitato Organizzatore

1-2 febbraio - Sono oltre 3000 gli atleti e gli appassionati che in questo weekend di inizio febbraio hanno bonariamente invaso le strade della città.
Ad aprire le danze il sabato sera è stato l’Urban Night Trail dei mille, con il suo spettacolo di luci nella notte tra città alta e città bassa. La domenica mattina è stata la volta delle gare competitive e non sui 10 e 21 km e della festa delle staffette.

Al via della Urban Night Trail dei Mille del 1° febbraio più di 800 runners, con tanto di lampade frontali, ad animare un fiume di luci e allegria che ha fatto vivere le strade di Città Alta. Partenza alle ore 18 da Via Sentierone con una Bergamo che si rivela in tutta la propria bellezza. Il percorso, con passaggi lungo il Castello di San Vigilio, Scaletta Scorlazzino, Porta San Giacomo e le mura venete - Patrimonio Unesco - regala ai partecipanti 12,5 km di pura magia. Ancora una volta questa corsa non competitiva conferma il proprio fascino, con il numero di partecipanti in continuo aumento anno dopo anno e un coinvolgimento sempre più attivo del territorio e della città.


Poi, la domenica: Amelia Landberg e Ahmed Ouda dominano la Bergamo21 Half Marathon, mentre Alberto Mondazzi e Lia Tavelli dettano legge sui 10K.
E’ una mattinata di sole tiepido quella che accoglie domenica mattina i runners.
Ad aprire le danze alle 9 in punto sono gli atleti della "10 Dei Mille" competitiva e non competitiva. A dettare il ritmo di giornata nella prova maschile è il giovane atleta dell’Atletica Mariano Comense Alberto Mondazzi, capace di demolire le velleità avversarie fin dai primi chilometri di gara. Alle sue spalle, l’argento va ad Alex Lanfranchi de La Recastello Radici e il bronzo a Matteo Brandanini per i DK Runners Milano.
La gara femminile incorona regina di giornata Lia Tavelli dell’Atletica Lonato, che ha la meglio su Elisabetta Manenti (Atletica Pianura Bergamasca) e su Eveline Murira coi colori dei Runners Bergamo.


Quaranta minuti dopo i protagonisti della 10K, lo starter dà il via alla gara regina di giornata, la Bergamo21 Half Marathon. Il nuovo percorso, interamente disegnato in Città Bassa, promette riscontri cronometrici di rilievo e sulla linea di partenza il numero di atleti schierati è da record per la manifestazione.
Tra le donne la più veloce di tutte è americana: Amelia Landberg, maratoneta statunitense da 2.43’14”, riesce ad impostare un ritmo regolare che fiacca le velleità avversarie. Sulla linea del traguardo la segue Maurizia Cunico, mentre a completare il podio ci pensa Claudia Noris.
Tra gli uomini è invece un assolo di Ahmed Ouda, che vince centrando il proprio personal best con 1.06’08” e obbliga al secondo e terzo gradino del podio rispettivamente Francesco Grillo e Giovanni Gualdi.

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina