Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Ott 31, 2021 Ufficio Stampa Evento 1141volte

Cividale del Friuli (UD) – 1^ MYTHO Marathon, vincono Njeri e Getahun

A sinistra, il vincitore della gara maschile, il keniano Simon Kamau Njeri A sinistra, il vincitore della gara maschile, il keniano Simon Kamau Njeri Foto Petrussi

31 ottobre – La prima edizione di MYTHO Marathon, con i suoi eventi collaterali, ha richiamato a Cividale del Friuli oltre 800 appassionati, provenienti da 15 paesi, unendo la proposta sportiva a numerose attività di promozione turistica.  Non solo sport vissuto ad altissimi livelli, ma anche divertimento, scoperta del territorio e l’opportunità di vivere a pieno il clima di festa  ha portato per le strade della città durante l’intero fine settimana.  

I RISULTATI DELLA 42,195 CHILOMETRI DEL FRIULI VENEZIA GIULIA

A tagliare per primo il traguardo della "42,195 chilometri del Friuli Venezia Giulia" è stato il keniano Simon Kamau Njeri con il tempo di 2:14:50; a seguire il connazionale Moses Lekuraa e Tommaso Manfredini dell’Atletica MDS Panariagroup di Sassuolo.
Per la compagine femminile l'etiope Sintayehu Tilahun Getahun, con un tempo di 2:45:06, si è guadagnata il gradino più alto del podio imponendosi su Elisa Pivetti, della Libertas Udine, e Astrid Faganel, della Jalmicco Corse Associazione SP, rispettivamente seconda e terza classificata.  

A conquistare l’ambito Speed Bridge Contest sponsored by Prosecco DOC è stato Gianfranco Locatelli con il tempo di 12” 66 registrato sul passaggio del Ponte del Diavolo.

MYTHO HALF MARATHON: LA MEZZA VELOCE DI CIVIDALE DEL FRIULI

Nella splendida cornice di Cividale del Friuli, i 21,097 chilometri sono stati vinti dalla keniana Pauline Narogoi Esikon con un tempo di 1:09:50, mentre, per i colleghi uomini, il titolo di campione di mezza maratona va al connazionale Jhon Ewoi Kametho con un tempo di 1:04:30. 

Per il Campionato Italiano delle Professioni il geometra Maurizio Dovier ha battuto colleghi e avversari con un tempo di 1:25:40. Per gli ingegneri vince il titolo Paolo Viel mentre per gli iscritti all’albo dei medici viene premiata Valentina Vianello. Andrea Armigliato è il più veloce tra i commercialisti, Claudio Corubolo tra gli architetti e infine per l’albo dei farmacisti vince Aldo Tononi. 

MYTHO TEAM MARATHON: LA GARA PER CHI AMA LA COMPAGNIA

La MYTHO Team Marathon, la staffetta 4x10 chilometri che ha visto i runner impegnati sullo stesso percorso dei colleghi maratoneti, ha visto la partecipazione di ben 23 squadre.

Un ringraziamento speciale anche all’olimpionico del grande slam di Sydney 2000 Massimiliano Rosolino che ha corso al fianco di Anna Incerti, campionessa europea sulla distanza dei 42,195 chilometri a Barcellona 2010.   

GRANDE SUCCESSO PER LA MYTHO IN ROSA  

Quando si corre per la solidarietà non ci sono vincitori ma solo una grandissima voglia di stare insieme per fare del bene. In più di 300 hanno accettato la sfida della MYTHO In Rosa, la non competitiva di 7 chilometri organizzata per le vie di Cividale del Friuli che questa mattina si sono colorate di rosa. 
Una iniziativa nata per sostenere LILT Udine e correre in memoria del Dott. Passone, medico volontario che per anni si è messo a disposizione della Lega Italiana Lotta contro i Tumori. 

La carovana rosa ha fatto tappa anche al MYTHO Expo Village, un’ampia area organizzata nella cornice di Villa de Claricini dove sponsor e aziende presenti hanno dato vita a una due giorni di festa ed entusiasmanti experience. Qui e in Piazza Duomo, nel centro di Cividale del Friulli, i runner, con amici e famiglie, hanno potuto scoprire le prelibatezze enogastronomiche del Friuli Venezia Giulia con degustazioni di prodotti tipici, assaporare la Birra MYTHO, realizzata appositamente dal birrificio Forum Iulii, e vivere vere e proprie experience targate Prosecco DOC. Grazie alle auto full electric sono stati organizzati divertenti test drive nel pieno rispetto dell’ambiente.

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina