Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Dic 16, 2021 1344volte

Dublino (IRL) – Campionati europei di cross, oro Under 23 Battocletti e squadra femminile

La squadra azzurra Under 23 sul podio La squadra azzurra Under 23 sul podio

12 dicembre 2021. Grande giornata per i colori azzurri, con Nadia Battocletti che vince l'Europeo, ma davvero brave Anna Arnaudo e Giovanna Selva, che chiudendo rispettivamente al sesto e undicesimo posto portano all’Italia il titolo a squadre.

La Battocletti era annunciata come favorita ed è parsa sempre in controllo nel corso di tutta la gara, andando a vincere con un perentorio allungo a 500 metri dall’arrivo.

Under 23 (distanza 6.000 metri)

Classifica individuale

1.Nadia Battocletti 2.Klara Kukan (SLO) 3. Mariana Machado (POR)

Classifica a squadre

1.Italia 2.Francia 3.Gran Bretagna

Tutte le altre gare

Under 20 donne (distanza 4.000 metri)

Migliore italiana è Ilaria Bruno, sedicesima, poi 25° posto per Giulia Marangon e 33° per Aurora Bado

Classifica individuale

1.Megan Keith (GBR) 2.Ingeborg Ostgard (NOR) 3.Emma Keckel (GER)

Classifica a squadre

1.Germania 2.Spagna 3.Gran Bretagna 7.Italia                                                                                                                                                   

Under 20 uomini (distanza 6.000 metri)

42° posto per Elia Mattio, 57° per Massimiliano Berti , 64° per Konioneh Maggi

Classifica individuale

1.Axel Wang Christensen (DAN) 2.Abdullhai Dahir Rabi (NOR) 3.Jeol Ibler Lilleso (DAN)

Classifica a squadre

1.Gran Bretagna 2. Irlanda 3. Israele 13.Italia

Under 23 uomini (distanza 8.000 metri)

Buona prova complessiva del team azzurro, con Luca Alfieri, Pietro Arese e Francesco Guerra che si sono piazzati rispettivamente al 18°, 29° e 39° posto

Classifica individuale

1.Charles Hicks (GBR) 2.Darragh McElhinney (IRL) 3.Ruben Querinjean (LUS)

Classifica a squadre

1.Irlanda 2.Gran Bretagna 3.Francia 5.Italia

Staffetta mista ( 6.000 metri)

La novità di questa 27^ edizione dei campionati europei: due uomini e due donne si alternano su quattro giri da 1500 metri, una competizione che pare tagliata per gli specialisti sugli 800 e 1500 metri. Purtroppo una prima brutta frazione di Joyce Mattagliano pregiudica la gara degli italiani. Il secondo frazionista, Ossama Meslek, inizia la sua gara con un distacco di 27 secondi, che su una distanza così breve sono un’enormità. Peccato perché la prestazione dei successivi frazionisti (Ossama Meslek, Micol Mayor e Mohad Abdikadar) è stata buona, con risultati parziali sempre tra il 4° e 7° posto.

Classifica

1.Gran Bretagna 2.Francia 3.Belgio 9.Italia

Gara Elite uomini (distanza 10.000 metri)

La delusione più grossa, con Yeman Crippa che si stava comportando molto bene ma si è fermato nel corso del penultimo giro causa dolori alla pancia. Per il resto assolo del grande favorito Jakob Ingebritsen, a vederlo pare non abbia avuto avversari. I primi tre italiani: Yassine Bouih (46°), Giuseppe Gerratana (57°), Sergiy Polikarpenko (60°).

Classifica individuale

1.Jakob Ingebritsen (NO) 2.Aras Kaya (TUR) 3.Jimmy Gressier (FRA)

Classifica a squadre

1.Francia 2.Spagna 3.Norvegia 11.Italia

Gara elite donne (distanza 6.000 metri)

Prima delle italiane è Rebecca Lonedo (17^), poi Federica Zanne (40^), la gemella Giulia Zanne (48^). Peccato per Martina Merlo (51^), autrice di una prova coraggiosa, forse anche troppo, nella prima parte di gara. Solo quinta la forte tedesca Konstanze Kloserhalfen, che è parsa a disagio sui fondi fangosi, lei che è abituata alle piste di atletica

Classifica individuale

1.Karoline Grovdal (NOR)2.Meraf Bahta (SVE) 3.Alina Reh (GER)

Classifica a squadre

1.Gran Bretagna 2.Germania 3.Svezia 8.Italia

La prossima edizione dei campionati europei si terrà in Italia, nel dicembre 2022. In realtà già la precedente  doveva corrersi in Italia, ma poi le note vicende del Covid hanno cambiato il calendario.

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina