Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Giu 12, 2022 722volte

Metti una sera a cena all’Arena, per un miglio con Crippa e Merlo

La batteria elite, con il numero 28 Yeman Crippa, 25 e 27 Osama ed Ala Zoghlami La batteria elite, con il numero 28 Yeman Crippa, 25 e 27 Osama ed Ala Zoghlami Foto: Andrea Lo Faro

Gareggiare all’Arena Civica milanese, prima che un gesto agonistico è un pellegrinaggio in un tempio che ha regalato agli appassionati di atletica migliaia di emozionanti sfide culminate con 14 record mondiali. Fra questi ricordo con particolare affetto quello del 2 luglio 1969, quando Paola Pigni, citata ieri dallo speaker ad un anno dalla sua scomparsa, stabilì il primato dei 1500 metri con 4’12”4. E la fantastica cavalcata solitaria di Marcello Fiasconaro che il 27 giugno 1973, negli 800 metri, fermò i cronometri sul tempo di 1’43”7. Tuttora record italiano. Adesso però basta parlare del passato remoto, perché sabato 11 giugno è andato in scena un meeting di tutto rispetto sotto il profilo della partecipazione, con circa 600 atleti/gara di tutte le età. Avere oltre 200 partecipanti sui 1609 metri, malgrado i concomitanti campionati italiani master, significa solo una cosa, ovvero che il circuito del Club del Miglio piace. Poi quando la tappa è quella del Don Kenya Run ed il patron Matteo Vecchia gioca diversi carichi da undici fra gli invitati, per dirla come i giocatori di briscola, allora anche il livello tecnico sale ed il successo è inevitabile.

Venendo ai risultati, tra le donne trionfa Martina Merlo. La portacolori dell’Aeronautica Militare chiude in 4’33”74 precedendo Micol Majori e Fraida Hassanatte, atleta del Ciad, terra dove coach Tommaso Rava’ trova sempre nuovi talenti in un’opera che accomuna umanità e sport. Al maschile vince Yeman Crippa (GS Fiamme Oro) che non è voluto mancare alla festa di Don Kenya Run. Tempo 3’54”75 ed era impossibile aspettarsi qualcosa di molto meglio, tenendo presente che meno di 48 ore fa aveva corso i 5000 metri al Golden Gala (in 13’04”) ed in generale sta lavorando su distanze più lunghe. A completare il podio, dopo una serrata battaglia a tre con Crippa, i fratelli Osama ed Ala Zoghlami. Ma non c’è stata batteria senza tanto sano agonismo, da Crippa e soci a scendere fino alla prima manche, dove gli scatenati Mario Vencia e Pietro Ferrari, più di 160 anni in due, hanno dato vita ad uno sprint mozzafiato pur di non arrivare ultimi. Finale sottolineato dal boato che si è immediatamente alzato dalla tribuna! Qui il link con il dettaglio dei risultati tra cui il 4’57”91 di Olivia Alessandrini, nuovo primato del Club per la categoria Allieve Femminile. Insomma non si è toccato i vertici di due anni fa a San Donato (MI), dove per la prima edizione del Don Kenya Run, Crippa aveva sfiorato per pochi centesimi il record di Genny di Napoli, ma tantissimi buoni atleti, tanto che comporre le due serie elite non è stato facile. Giusto per dare un'idea con 4’30”, crono con cui si poteva vincere al maschile nelle altre tappe, all’Arena ci si classificava solo al 34° posto.

Salutando la manifestazione del Don Kenya Run, sembra che sia stata l’ultima, ma noi speriamo in un ripensamento, l’appuntamento per la sesta prova é ancora a Milano, giovedì 7 luglio 2022, con la seconda edizione del Miglio a City Life. Sarà un percorso stradale all’interno del bellissimo parco del nuovo quartiere residenziale milanese. Il 23° Miglio di Lonato (BS) si terrà invece sabato 16 luglio 2022 a Brescia, presso il Campo d’Atletica “Sanpolino” di Via Don Luigi Barberis, San Polo (BS). Poi tutti in vacanza

Rodolfo Lollini - Redazione Podisti.net

 

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina