Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Ott 17, 2022 Ufficio Stampa Evento 281volte

Trail di Rapallo, Canessa e Sparviero sugli scudi

I vincitori I vincitori Foto Ufficio Stampa Evento

16 Ottobre - Come spesso succede, la seconda edizione è ancora meglio della prima e il Trail di Rapallo non è sfuggito a questa legge. La gara ligure, ultimo acuto organizzativo della Sporteventi SSDRL ha portato nella cittadina genovese un numero enorme di partecipanti, interessati molti alla gara agonistica ma la maggior parte alla bellezza del percorso, all’atmosfera legata a un evento di sport all’aria aperta, anche al clima di festa da vivere a prescindere dal risultato. Questo ha fatto sì che il Trail di Rapallo fosse una grande occasione capace di coniugare, sport, turismo e benessere dimostrando che la creatura, fortemente voluta dall’Amministrazione Comunale di Rapallo, ha un grande futuro davanti a sé.

La gara, articolata su 17 km per un dislivello di 1.271 metri, ha avuto un netto vincitore in Alberto Canessa, portacolori della Sisport Ssd diventato un protagonista assoluto nelle gare trail tra Liguria e Basso Piemonte, vincitore in primavera anche del Luceto Classic. Canessa ha chiuso in 1h39’43” precedendo di 1’34” Simone Ferrari (As Gaglianico 1974) mentre terzo ha chiuso Matteo Grandis (Atl.Susa) a 5’’05”. Fra le donne prima posizione per Chiara Sparviero (TRM Team) in 2h24’23” davanti a Chiara Innocenti (Aurora Montale Asd) a 7’21” e a Carla Mondani a 12’26”.

Tanti i premiati nel corso della festa finale della gara (che ha potuto godere di tutti i servizi finalmente reintegrati nel programma), come Roberto Arata (Atl.Levante) e Alexandra Ronchetta (Zema Runners) che si sono aggiudicati la speciale classifica per gli Over 40 oppure Tommaso Stegagnini, il più giovane in gara con i suoi 16 anni, mentre il più anziano è risultato Renato Fortunato Solano con ben 76 anni all’attivo e l’entusiasmo di un ragazzino.

Il Trail di Rapallo si conferma quindi un riferimento assoluto non solo per il movimento offroad ligure, avendo richiamato concorrenti anche da fuori regione. Un grazie alle associazioni e agli sponsor che hanno appoggiato il progetto. Ora ci si rimbocca le maniche per una stagione, quella 2023, che sarà ancora densa di impegni per il sodalizio organizzatore.

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina