Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Mar 19, 2018 Fabio Sinatti 599volte

Castiglione del Lago (PG) - 17^ Strasimeno

Buccilli stacca Glyva Buccilli stacca Glyva Foto Fabio Sinatti

In condizioni meteorologiche molto difficili, si è disputata la 17^ edizione della Strasimeno di km 58 con quasi 2.000 atleti al via distribuiti nelle varie distanze, con il dominio di Carmine Buccilli e Silvia Tamburi.

Cronaca:

Già dalle fasi di riscaldamento gli atleti si sono dovuti adattare alla pioggia che li ha accompagnati per tutto il percorso: gli speaker Fiaschi e Menarini cercavano di riscaldare gli animi ed il fisico con battute, consigli e musica; poi, alle ore 9,15 la partenza ufficiale con gli atleti della U.P. Policiano Arezzo Atletica a prendere il comando della gara insieme al francese Virj Ciril e l’altro aretino della Free Runners, Metushi.
Dopo circa un chilometro il gruppo si allungava notevolmente con in testa il francese ed il gruppo degli aretini capeggiato e composto da Annetti, Niola, Vannuccini,Graziani, Mbarek, Cardelli e Metushi; leggermente più staccato Mori, insieme ai protagonisti della 58 km Buccili e l’ucraino Glyva.
In campo femminile conducevano la gara l’intramontabile Garinei (correva per la km 21), Deiana (nella km 34) e Tamburi (nella 58), più staccate le aretine Sanarelli,Volpi e Mariottini.
Nel lungo rettilineo che porta al Borghetto, verso il 1° traguardo, la pioggia ed il vento mettevano a dura prova gli atleti, un allungo del francese verso il 7° km permetteva di staccare la coppia Niola e Graziani, mentre dietro un’altro gruppetto con Mbarek (molto attivo), Cardelli, Annetti, Metushi e Vannuccini mantenevano una condotta di gara molto buona.
Al traguardo dei 10 km - collocato al Borghetto - il francese Virj vinceva con il tempo di 31’53″ con 1 minuto di vantaggio su Emanuele Graziani (grande prova) e Attilio Niola (qualche problema di stomaco); al 4° posto Malvin Metushi, a seguire Giuseppe Cardelli, Alessandro Annetti, Joauhar Mbarek, Francesco Vannuccini e Lorenzo Mori.
In campo femminile vittoria in volata di Nicoletta Sanarelli della Podistica il Campino su Francesca Volpi dell’Avis Sansepolcro ed Ela Stabile di Napoli; al 4° posto l’altra aretina della Polisportiva Policiano Silvia Mariottini in forte crescita. Bene anche nella categoria Veterani con il 3° posto di Stefano Sinatti.

Strasimeno 2018


Nella km 21 percorso nuovo con alcuni tratti di strada bianca ed alcune pozze di acqua che sicuramente hanno condizionato il risultato tecnico.
La vittoria è andata a Michele Bruzzone di Genova sull’atleta di casa Matteo Merluzzo e su Daniele Bianchini di Lama; tra le donne netto dominio di Paola Garinei dell’Avis Perugia su Francesca Barneschi dell’Atletica Sestini di Arezzo e Darina Krausowa del Club Emilia. Tra i Veterani, vittoria di Alberto Di Petrillo (Atl. Vinci) sugli aretini della U.P. Policiano Salvatore Basile e Aldo Soldini, mentre nella categoria Argento Gianmarco Scaglia è giunto secondo.


L’arrivo della km 34, sotto una pioggia incessante, andava al tifernate Federico Morini in campo maschile;  soddisfazione del vincitore, che solo due anni prima in questo periodo era su una sedia a rotelle ; mentre tra le donne vinceva Pina Deiana dell'Aspa Bastia.

Nella maratona (km 42), fin dalle prime battute è rimasto in testa alla gara Stefano Bettarelli della Polisportiva Policiano che è riuscito nell’impresa terminando la gara sempre in testa con il tempo discreto di 2h55” (grande gioiaper il vincitore, per un successo forse sperato ma inatteso); staccato di oltre 1′ il senese della Polisportiva Chianciano Andrea Peperini, mentre al 3° posto si piazzava Davide Ucci di Lanciano staccato di oltre 10′. 

Terminiamo con la 58 km che ha vissuto negli ultimi km di gara la sofferenza di Carmine Buccilli, che al passaggio della maratona transitata sotto le 2.30’, con un vantaggio su Glyva di circa 17\18 minuti mantenuti fino al 53° km. Poi, improvvisamente, l’atleta italiano aveva un attimo di sconforto, fermandosi di colpo, un po’ perché finite le energie, un po’ per il freddo, un po’ anche perchè mentalmente provato. Ma, sollecitato dalle persone che lo seguivano, ha ripreso la sua gara con grande sofferenza.
Il vantaggio è leggermente calato; poi, nella salita che porta nel centro di Castiglione del Lago, ancora un momento di crisi con un tratto fatto di passo, finalmente il rettilineo conclusivo, liberatorio, che consacrava per il 2° anno consecutivo la sua vittoria alla Strasimeno con l’ottimo tempo di 3.35’06″, leggermente peggiore dello scorso anno; staccato di oltre 12′ l’ucraino Glyva e di 17′ Davide Scarabelli di Reggio Emilia.

In campo femminile vittoria di Silvia Tamburi dell’Avis Perugia - 10^ assoluta - con il tempo di 4.18’51″, staccando di 12′ la giapponese Sohn Najidae (Mugello Marathon) e di 15′ Chiara Milanesi di Bergamo.

Complessivamente hanno completato la gara circa 1600 atleti distribuiti nelle varie distanze.

Un grande successo per l’organizzatore Giovanni Farano, che ha dovuto trovare la forza mentale e fisica per organizzare al meglio la manifestazione superando gli ostacoli che le condizioni meteo gli hanno presentato: sicuramente si poteva fare di più, ma bisogna comprendere la grande mole di lavoro richiesta per realizzare questo grande evento.

Con l'apporto di Stefano Severoni, ecco i numeri delle gare:

CLASSIFICATI

10 km: 268 (190 uomini e 78 donne)

21,097 km: 457 (355 uomini e 102 donne)

34 km: 433 (335 uomini e 98 donne)

42,195 km: 97 (77 uomini e 20 donne)

58 km: 322 (261 uomini e 61 donne)

Informazioni aggiuntive

Fotografo/i: Comitato organizzatore

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina