Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Ott 28, 2018 Sandro Bottelli 106volte

Sulla Rocca di Arona vincono Marco Giudici e Roberta Vignati

Tempo da lupi sulla Rocca di Arona avvolta nella nebbia e flagellata dalla pioggia. Quattro gatti a far da spettatori tra gli storici ruderi alle tre corse in programma con un nutrito numero di concorrenti. Il programma scelto da Andrea Ponti e collaboratori si è rivelato eccellente come sempre. Spazio ai big nella terza gara riservando a domenica 28 le corse previste per le categorie giovanili. Dunque tre corse sabato 27, la prima riservata ai nati nel 1973 e anni precedenti, la seconda tutta al femminile con le nate nel 2000 e anni precedenti, la terza pure al maschile con Juniores, Promesse e Seniores nati dal 2000 al 1974.
Nella prima delle tre, tutte sulla distanza di 5 mila metri, si è imposto Rocco Macellaro (Caddese) precedendo Antonio Rondinelli, Vincenzo Ambrosio, Fabio Di Centa, Marco Antonini, Marco Munerato, Massimo Valsesia, Massimo Negrato, Livio Barozzi e Donato Macellaro, fratello del vincitore Rocco, a completare la top ten. Si è gareggiato su un circuito decisamente impegnativo, veloce sul prato e acrobatico nella parte alta della Rocca. Circuito che è stato ripetuto tre volte in ogni gara. La seconda kermesse, riservata alle sole donne, ho offerto una sfida ad alto livello con protagoniste la fortissima Roberta Vignati, 25 anni, di Legnano, già vincitrice della corsa aronese, che ha avuto quali damigelle d'onore la polacca Joanna Drelicharz, residente a Parabiago, e la borgomanerese Chiara Schiavon, mentre a completare la top five si sono classificate Adele Montonati di Paruzzaro al quarto posto e la borgomanerese Federica Cerutti al quinto. Nella terza corsa, lotta senza quartiere dal primo all'ultimo metro. Vincitore assoluto Marco Giudici, ossolano di Masera, classe 1995, ex Caddese e ora in forza alla neonata Project di Domodossola. Alle sue spalle, nell'ordine, il lombardo Fabio De Angeli, classe 1989, tesserato per la Daini, Riccardo Ghillioni (Lariano), Marco Valagussa (Caddese) e Claudio Guglielmetti (Fulgor Prato Sesia). Renzo Brugo, presidente del G.S.Fulgor ha intanto ufficializzato che l'edizione numero 22 del "Cross dal panaton" si svolgerà alla frazione Baragiotta di Prato Sesia domenica 2 dicembre dalle 8,30 alle 16,15 senza soluzione di continuità.

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina