Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Mar 26, 2018 1161volte

Ci ha lasciati Attilio Liberini, pioniere della 100 km

L'ultima premiazione di Liberini L'ultima premiazione di Liberini Atletica Calvesi - R. Mandelli

Nella notte tra il 24 e il 25 marzo si è spento a 79 anni Attilio Liberini, in Italia un pioniere della 100 km. Nel 1974 aveva vinto la 100 km del Passatore in 7h34’ (quarto nel 1975), e nel suo palmares figurano anche tre partecipazioni alla 100 km Torino-Saint Vincent.
Di professione usciere presso la Banca San Paolo di Torino, aveva corso la sua ultima 100 km nel 2009 chiudendola in 19 ore, ultimo al traguardo ma acclamato più del vincitore. Come ultima impresa scelse proprio la Torino-Saint Vincent, 100 km alla quale era particolarmente legato.
Se ne va così una parte della storia italiana della 100 km, quella storia scritta oltre che da Attilio anche da Vito Melito, Loris ed Elvino Gennari, Boris Bakmaz e Normanno Di Gennaro.

Con l'aiuto di Sebastiano Scuderi abbiamo ricostruito la sua carriera, che per quanto concerne le gare maggiori supera il totale di 1650 km, se aggiungiamo le 100 km de la Vendèe e di Cleder in Francia, e l’unica Pistoia – Abetone, questa “solo” di 53 km.

1974 Passatore 1° 7h34’15”

1975 Passatore 4° 7h57’29”

1987 S.Vincent 16° 8h57’07”

1997 Passatore 722° 15h44’25”

1997 S.Vincent 60° 15h16’21”

1999 La Vendèe (FR) 826° 13h38’47”

1999 Passatore 623° 17h37’33”

2001 Passatore 601° 16h06’07”

2001 PT- Abetone 53 km 471° 7h45’52”

2001 Cleder (FR) 1111° 14h14’53”

2003 Passatore 749° 18h24’46”

2006 Passatore 737° 18h20’17”

2007 Passatore 797° 18h25’11”

2008 Passatore 861° 18h57’47”

2009 Passatore 842° 18h12’01”

2009 S. Vincent 86° 19h00’20”

 

Nella foto, Liberini è il quinto da sinistra della prima fila (tutto in nero salvo il capo scoperto e la chioma candida), ritratto dopo la sua ultima gara a S. Vincent.

 

2 commenti

  • Link al commento Martedì, 27 Marzo 2018 16:44 inviato da Anna Maria

    Attilio è stato un grande maratoneta. Sicuro lo è stato, ma è stato anche una grande persona, ha reso onore alla Vita così tanto da dare un senso alla morte. Perché solo vivendo intensamente ha senso tagliare il traguardo della Vita stessa. Buon proseguimento nel tuo viaggio...

    Rapporto
  • Link al commento Martedì, 27 Marzo 2018 11:27 inviato da Franco Civai

    Ma Attilio era anche un buon maratoneta. Vinse per tre volte (1968, 1970, 1972) la maratona di Vallecrosia.

    Rapporto

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina