Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Apr 11, 2018 Maurizio Lorenzini 753volte

Ultime dalla mezza di Stradella, al via anche atleti africani

Tommaso Vaccina vincitore prima edizione Tommaso Vaccina vincitore prima edizione comitato organizzatore

Ci siamo, mancano ormai pochi giorni al 15 aprile, quando si correrà nell’Oltrepo Pavese la Rotary Half Marathon di Stradella.

Una gara tanto giovane (infatti è alla seconda edizione) quanto ambiziosa. Un’organizzazione che ha cercato di curare tanti particolari, ad esempio disponendo ben 14 punti di iscrizione nelle province di Pavia, Milano e Piacenza. Annunciata la presenza di un enfant du pays, Tommaso Vaccina, atleta più volte in nazionale, forte interprete della corsa in montagna e vincitore della prima edizione. Per Tommaso sarà un test sui 10 chilometri, infatti viene da un periodo difficile causa infortunio.

Sarà della partita un altro atleta che da queste parti ha svernato a lungo: Tito Tiberti, bresciano di nascita e (quasi) pavese di adozione. Laureato con lode all’Alma Universitas Ticinensis di Pavia, ha poi vissuto tra Pavia città e la Val Versa (Montecalvo Versiggia, pochi chilometri sopra Stradella). Un territorio col quale mantiene un forte legame e grandi amicizie, a cominciare proprio da Tommaso Vaccina. Ma sono annunciati anche runner africani ad alzare il livello della competizione, sia al maschile che al femminile.

Il percorso, omologato e certificato Fidal, pare davvero spettacolare, in particolare se il bel tempo assisterà i partecipanti; dai tratti in collina, che si raggiungono con brevi salite, non mancheranno gli scorci panoramici sull’Oltrepo Pavese, con gli alberi finalmente in fiore, dopo una primavera che sembrava non arrivare mai. Un primo giro di 5 chilometri (da percorrere due volte per la competitiva di 10 chilometri), seguito da un tratto di 11, che poi si riprende al km 16 fino ai 21097 metri della mezza maratona.

E’ previsto il servizio pacer, quanto mai utile su un percorso che presenta diverse ondulazioni. Questi i tempi finali previsti ed i ritmi medi da tenere in gara: 1h30’-4’15/km; 1h40’-4’44/km; 1h50’-5’13/km; 2h: 5’41/km. Il team è composto da gente esperta e soprattutto appassionata, essi considereranno assolto il loro compito nel momento in cui riusciranno a portare all’arrivo il maggior numero possibile di atleti nei tempi indicati. La loro soddisfazione, se possibile, sarà ancora maggiore di quella degli atleti che avranno raggiunto il loro personale obiettivo. Montepremi interessante per questa tipologia di gare, naturalmente previsti anche per il settore master, categorie Fidal. Infine, saranno assegnati a sorpresa due pettorali per la Stralugano 2018, gara internazionale sulla distanza di 10 chilometri e mezza maratona, che si correrà sul lago ticinese il prossimo 26 e 27 maggio.

Per informazioni, regolamento ed iscrizioni: https://www.facebook.com/HalfMarathonStradella/

 

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina