Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Set 02, 2018 2139volte

Il costo per i vigili bloccherà tutte le corse romane?

Alberto Sordi in una scena de "Il vigile", ambientato nella capitale Alberto Sordi in una scena de "Il vigile", ambientato nella capitale Foto: http://www.centumcellae.it

A pochi giorni dalla Roma By Night Run, una mezza maratona nel centro della capitale, come un fulmine a ciel sereno una mail dell’amministrazione comunale colpisce il comitato organizzativo. La comunicazione riguarda un preventivo per le prestazioni dei vigili urbani che devono essere distribuiti sul percorso allo scopo di bloccare il traffico. Un conto da 25.800 euro. Si tratta di una novità ed un costo non preventivato dagli organizzatori che ora si trovano nella necessità di prendere a breve decisioni drastiche in quanto la corsa, prevista venerdì prossimo 7 settembre, a queste condizioni non si può fare. Anche se magliette e medaglie sono già state ordinate, è impossibile scaricare sui 2500 partecipanti previsti un ulteriore onere di 10 euro a testa, come da facile divisione. E’ quindi possibile che la gara venga annullata. Per gli organizzatori sarà un bagno economico, ma certamente inferiore alla “bolletta” dei vigili.

Vi terremo informati sugli sviluppi della vicenda, anche se ancora più importanti sono gli scenari che ne seguiranno. Se questa regola verrà mantenuta, organizzare una corsa podistica a Roma risulterà impensabile, almeno a queste condizioni economiche. E se qualcuno accetterà di pagare la bolletta, resta da capire quanti runner saranno disponibili a pagare cifre d’iscrizione nettamente superiori, necessarie per far quadrare i conti. Regola che poi non è così chiara, nel solito labirinto tutto italiano di decreti trasformati poi in leggi, circolari esecutive e prassi locali, dove l’amministrazione non concede alcun sussidio alla gara, ma poi offre il servizio dei vigili a titolo gratuito

Di certo questo nuovo costo non riguarda solo il mondo della corsa e quindi anche tante altre manifestazioni sportive, calcio in primis, dovranno sottostare a questa regola. O ci saranno figli e figliastri? “Tassa” che peraltro è già attiva in altre città come Milano, dove non è un caso che molti organizzatori di eventi medio-piccoli si siano “rifugiati” all’interno di parchi e comunque di zone escluse al traffico. Pratica che peraltro aiuta ad evitare di ottemperare a tutti gli obblighi della famigerata Circolare Gabrielli, emessa nel giugno 2017 e relativa alle manifestazioni pubbliche. Un altro bel mal di testa per chi ha ancora il coraggio di organizzare una gara su strada. Per quei pochi che resistono poi interviene la FIDAL con tasse, calendari, regolamenti e label gold, silver e bronze, a dare la mazzata finale.

4 commenti

  • Link al commento Rodolfo Lollini Martedì, 04 Settembre 2018 16:24 inviato da Rodolfo Lollini

    Concordo su tutta la linea con Andrea Basso:
    - giusta la ripartizione come avviane a Milano
    - giusto conoscere le cifre in anticipo (ed in effetti qui anche nel capoluogo lombardo manca ancora qualcosa)
    - anche se hai un numero di volontari adeguato, ma anche rindondante lungo il percorso, sei sempre obbligato ad avere i vigili anche se, nel maggior numero dei casi, risultano essere "sostanzialmente inutili"

    Rapporto
  • Link al commento Lunedì, 03 Settembre 2018 17:35 inviato da Andrea Basso

    Il cuore del problema infatti non è l'obbligo per l'organizzatore di pagare per il servizio dei vigili urbani (personalmente ritengo corretto l'approccio di ripartizione dei costi tra pubblico e privato per i grandi eventi di una città - prassi consolidata da anni a Milano), ma il fatto che l'organizzatore sia stato informato di questa situazione così a ridosso della gara. A dire il vero, anche a Milano la difficoltà principale è conoscere correttamente l'importo da pagare in anticipo... l'ordine di grandezza lo si può stimare, ma la cifra precisa la si scopre solo a consuntivo.

    Sul fatto che gli organizzatori avrebbero potuto organizzarsi in autonomia, è vero solo in parte: bisogna ricordare che il normale volontario non è autorizzato a gestire la viabilità. Quindi, per legge, la figura dell'agente di Polizia Municipale è difficilmente sostituibile, in certi contesti di gestione degli eventi.

    Rapporto
  • Link al commento Rodolfo Lollini Lunedì, 03 Settembre 2018 16:57 inviato da Rodolfo Lollini

    Sono letteralmente fantastici
    Con tutto quello che non funziona a Roma, dalla raccolta rifiuti alle buche nelle strade, passando per i bus che bruciano per mancanza di manutenzione, questi cosa fanno? Si occupano in maniera dilettantesca di quello che funzione, come la maratona con l'invenzione del bando di appalto o le altre corse.
    Non ho parole, anzi ce le avrei...

    Rapporto
  • Link al commento Stefano Morselli Domenica, 02 Settembre 2018 17:25 inviato da Stefano Morselli

    premesso che il comune, qualsiasi comune, riceve in anteprima la richiesta di svolgimento delle manifestazioni, avrebbe avuto tutto il tempo per presentare il conto. se non l'ha fatto per tempo, non puo' arrivare a 1 settimana dall'evento, quaksiasi giudice gli darebbe contro. Gli organizzatri avrebbero potuto attrezzarsi in autonomia. In ogni caso questa novitò potrebbe uccidere sul nascere ogni iniziativa sportiva nella capitale. Verrebbe da dire che la giunta Raggi sia particolarmente vicina allo sport popolare....

    Rapporto

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina