Stampa questa pagina
Set 03, 2018 1712volte

Il Club del Miglio torna a Cesano Boscone senza pagare un milione e mezzo...

Lucio Battisti in una insolita versione runner Lucio Battisti in una insolita versione runner Foto: www.youtube

Sabato 8 settembre riprende la rumba del Club del Miglio. Tutti insieme, appassionatamente, i concorrenti delle varie categorie scruteranno i rispettivi avversari, durante la fase di riscaldamento. Per vedere chi c'è, chi non c'è e salta la prova perdendo punti preziosi. Particolare attenzione sarà data allo stato di forma dopo la lunga sosta estiva. Un periodo chiave, perché c’è chi continua ad allenarsi e gareggiare, presentandosi in formissima, come mai riesce ad essere nel periodo lavorativo.  Ed invece chi interpreta la sosta lunga per rilassarsi. Anticamera dell’ingrassamento ;-)

Teatro della gara sarà l’Istituto Sacra Famiglia di Cesano Boscone, una novità, se si guarda alla storia recente, ma in realtà un ritorno al passato, in quanto questo luogo è già stato teatro di tante sfide sui 1609 metri. Insomma, per chi ha accumulato molte presenze nel circuito, l’esclamazione potrebbe essere “Ancora tu?”, ricordando il titolo di un successo di Lucio Battisti, di cui vi alleghiamo un link della canzone ed una insolita foto dell’artista impegnato in “corsa”.

Per la serie corsi e ricorsi storici, il patron del Club, Fulvio Frazzei, ci ricorda come originariamente il Miglio Ambrosiano fosse disputato a Milano, nei pressi del Centro Sportivo Colombo. Ma negli anni novanta, ovvero con una trentina di anni di anticipo rispetto all’amministrazione capitolina, vedi le notizie recenti in questo articolo, il Comune chiese un milione e mezzo di lire agli organizzatori per usufruire delle due strade su cui era disegnato il percorso. Un cifra enorme se consideriamo la rivalutazione dell’importo al giorno d’oggi e tenendo presente che a differenza della “Roma By Night Run", tracciata nel centro della Capitale, in questo caso ci trovavamo all’estrema periferia di Milano. Ci si rifugiò a Cesano Boscone, presso l’Istituto Sacra Famiglia.

Ancora tu? Non mi sorprendi lo sai.
Ancora tu? Ma non dovevamo vederci più?