Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Set 20, 2018 921volte

Fidal: La Torre DT e Baldini rientra?

Antonio La Torre Antonio La Torre Foto Marcia nel mondo

La Gazzetta dello Sport di stamani riporta, a firma di Andrea Buongiovanni, un interessante articolo dove si svela, a pochi giorni dal Consiglio Federale di venerdì 28, la nuova struttura tecnica federale, a cominciare dal nuovo DT.

Ebbene, dopo aver precisato che non vi sarà nessuna rivoluzione nell’impostazione, né l’introduzione di manager,  con Elio Locatelli, oramai direttore scientifico del Centro Studi, dovrebbe essere Antonio La Torre il nuovo direttore tecnico, avendo Roberto Pericoli (già tecnico di Fabrizio Donato) quale assistente.

Stefano Baldini, salvo ulteriori sorprese, dovrebbe tornare al ruolo di responsabile tecnico del settore giovanile.

Il regista di tutte le operazioni è il presidente del Coni, Giovanni Malagò, che insieme al segretario generale Carlo Mornati ha incontrato il presidente della Fidal, Alfio Giomi, e i citati tecnici.

La Torre, 61 anni, milanese di Sesto San Giovanni di origini pugliesi, è salito alla ribalta come tecnico di marcia (ha allenato Ivano Brugnetti), ed è professore associato di scienze motorie all’Università di Milano.

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina