Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Set 28, 2018 1095volte

Danilo Goffi: Thirty Training si, Track&Friends no

Danilo Goffi: Thirty Training si, Track&Friends no Foto: www.ilgiorno.it

Oggi siamo in compagnia di Danilo Goffi, olimpionico azzurro che vanta nel suo palmares anche una medaglia di bronzo in maratona ai campionati europei, oltre a tanti altri successi individuali e di squadra.

Ciao Danilo, parlaci delle iniziative della Tua nuova società, la ASD Almostthere

La prima era “Track&Friends”, una riunione di atletica, domani al Campo sportivo milanese “XXV Aprile”, ma abbiamo deciso di sospenderla. Tuttavia non è una rinuncia. Anzi. È un rilancio. Ci si rivede ad Aprile 2019 nell'ambito della seconda edizione di "una settimana di corsa", che si arricchirà di numerosi appuntamenti in più in agenda, tra cui spicca e brilla, la Milano Marathon, che va di fatto a inserirsi con le due gare, individuale e staffetta, come degna chiusura di quella che di fatto diventerà la settimana più importante, coinvolgente e intensa mai vista nella corsa a Milano e probabilmente in Italia.

Qual è la caratteristica peculiare di “Track&Friends”?

La sfida di Track&Friends è di portare in pista gli amatori, i runner più o meno occasionali. La corsa deve ritrovare nella pista la sua cornice più aspirazionale e "ispirazionale". In pista non vogliamo vedere solo pro ed elite, ma anche chi non si è mai messo ai blocchi di partenza di un mille o in tremila. Non è facile, e c'è bisogno della volontà di tutti: Federazione, associazioni, allenatori. Noi di Almostthere ci mettiamo volentieri a disposizione per fare sistema. Appuntamento quindi ad Aprile 2019.

“ThirtyTraining” invece è confermata?

Confermatissima. ThirtyTraining, longrun di 33km, è un autentico caso studio. Quando tre eversivi del running 2.0 come me, Michele Ronzulli ed Ippolito Alfieri ci siamo riuniti, sognavano in grande ma non potevano immaginare che intorno a questa gara-allenamento si potesse accendere un tale entusiasmo.
Terza edizione, 6 ottobre, sempre da Pavia a Milano, partendo in treno da Milano, e tornando di corsa. Sei ristori, servizio scopa, servizio borse, ristoro finale. Ed ovviamente pacer, per sei diverse andature, coordinati dal sottoscritto.

4 commenti

  • Link al commento Rodolfo Lollini Martedì, 02 Ottobre 2018 15:29 inviato da Rodolfo Lollini

    Ah, dimenticavo: fermo restando il chiaro ed indiscutibile significato etimologico, oltre alla Treccani, anche l'Accademia della Crusca accetta questo genere d'uso per l'aggettivo olimpionico (vedi :
    http://www.accademiadellacrusca.it/it/lingua-italiana/consulenza-linguistica/domande-risposte/olimpico-olimpionico-qual-differenza )

    ... Nell’uso però ha esteso la sua sfera semantica, assumendo anche uno dei valori di olimpico (derivato di Olimpia) e arrivando ad indicare quindi tutto ciò che riguarda le olimpiadi... Raffaella Setti 20 aprile 2012

    Rapporto
  • Link al commento Lunedì, 01 Ottobre 2018 13:11 inviato da FMr

    "Che si poteva mai rispondere a ragionamenti dedotti da una sapienza così antica, e sempre nuova? Niente: e così fece il nostro frate" (Manzoni, Promessi sposi, cap. 5).
    Chiederemo a Malagò di ribattezzare il CONI in "Comitato Olimpionico": almeno sulla carta, sarà una vittoria.

    Rapporto
  • Link al commento Rodolfo Lollini Lunedì, 01 Ottobre 2018 10:04 inviato da Rodolfo Lollini

    Quelli della Treccani invece la pensano come me (vedi http://www.treccani.it/vocabolario/olimpionico/)

    olimpiònico agg. e s. m. (f. -a) [dal gr. ᾿Ολυμπιόνικος agg., ᾿Ολυμπιονίκης s. m. (lat. Olympionīces), comp. di ᾿Ολύμπια «gare di Olimpia, giochi olimpici» e tema di νικάω «vincere»] (pl. m. -ci). – Nell’antica Grecia, vincitore nei giochi olimpici (in questo senso anche, secondo l’accento latino, olimpionìco). Nell’uso moderno, vincitore (e, al femm., vincitrice) in una o più gare alle olimpiadi: i campioni o.; un o. di scherma, di pugilato; una o. di salto in alto; anche, per estens., che o chi partecipa ufficialmente a una olimpiade: la squadra o.; la selezione degli o. italiani....

    Rapporto
  • Link al commento Venerdì, 28 Settembre 2018 18:54 inviato da FMr

    Di "olimpionici" della maratona ricordo solo Bordin e Baldini (e magari, sì e no, Dorando Pietri); gli altri come Goffi hanno partecipato alle Olimpiadi, ma non le hanno vinte (nike, nikào in greco).

    Rapporto

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina