Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Ott 30, 2018 1065volte

Linus caduto ed acciaccato, attenti ai pericoli in basso!

Il volto di Linus, dopo la caduta e le prime cure Il volto di Linus, dopo la caduta e le prime cure Foto Instagram

Attenti a dove mettete i piedi quando correte! Soprattutto alle radici di alberi, alla base di pali tagliati, alle buche e a tutti quei vari ostacoli quasi invisibili, e quindi più pericolosi, che si incontrano correndo.

Perfino Linus, al secolo Pasquale di Molfetta, oramai esperto runner, ne ha fatto le spese sabato scorso, 27 ottobre, quando allenandosi di buon’ora a Milano, è inciampato in una radice riportando la rottura del naso, escoriazioni varie e tre punti di sutura per i vari tagli sul volto.   

"Caduto. In bici? No, a piedi. Come un cretino. Tre punti e naso rotto. Stamattina ho gli occhi neri e gonfi che sembro Rocky Balboa", le sue prime parole su Instagram. Per poi aggiungere, il giorno dopo: “Secondo giorno quello in cui capisci che ti è andata bene. Domani sarà divertente andare in onda con gli occhi pesti e il naso da clown. Buona domenica ragazzi, grazie del supporto!”

Tornato in radio, la oramai famosissima Radio Deejay, legata anche ad una serie di gare non competitive, ha commentato: “Niente di grave, ringrazio l’umanità, dai passanti che mi hanno soccorso agli infermieri”.

Augurando a Linus l’immediata guarigione, ripeto l’invito iniziale: attenti ai pericoli dal basso, cerchiamo di non farci male e di tornare a casa euforici, sani e salvi!

1 commento

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina