Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Gen 12, 2018 1384volte

Doha: Farah e la Dossena non partono, Faniel è nono

Sara Dossena a New York Sara Dossena a New York Foto di Stefano Morselli

Anche se la gara principale e dalla quale prende il nome la manifestazione è la maratona, tutti gli interessi erano incentrati sulla mezza. Ci si aspettava Mo Farah, ma durante il riscaldamento ha accusato qualche problemino al tendine d’Achille e così ha deciso di non partire. Aspettavamo la nostra Sara Dossena, ma un risentimento muscolare l’ha fatta desistere dal partire. Aspettavamo anche l’incredibile vincitore dell’ultima maratona di Venezia, Eyob Faniel, e lui è arrivato nono in 1.04.41: bravo!

Là davanti si è corsa una normalissima mezza maratona partita all’insolito orario delle 6.30 (le 4.30 ora italiane) senza l’ausilio delle lepri. Ha vinto il keniano Alex Kibet in 1.01.53 seguito dal suo connazionale Benard Korir (1.02.07), terzo il britannico Chris Thompson in 1.03.03, quarto lo spagnolo Landassem (1.03.09) e quinto l’americano Abirahman (1.03.18). Tra le donne vittoria per l’americana Allie Kieffer col nuovo personale portato a 1.10.40 (quinta a New York proprio davanti alla Dossena) seguita dalla britannica Gemma Steele (1.12.37) e dall’altra americana Emma Bates (1.12.52).

La maratona ha invece visto ai primi tre posti tre keniani con tempi del tutto modesti: primo Chebii Collins Kiptarus in 2.16.22, secondo Henry Kipsang e terzo Dickson Terer. Tra le donne vittoria per la keniana Nancy Joan Rotich in 2.46.24 anche se in un primo momento era data vittoriosa la britannica Rokhsareh Ramezani in 2.24.06.

A questa manifestazione hanno partecipato anche cinque italiani: Fiore Maestrella ha concluso la mezza in 1.56.24, mentre nella 10 km si sono cimentate Francesca Mollica (50.26), Irene Righetti (55.30), Laura Caria (58.37) e Marta Sagui (1.08.07).

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina