Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Mar 12, 2020 414volte

Rinviata la maratona di Boston

atleti elite appena partiti, edizione 2019 atleti elite appena partiti, edizione 2019 foto Boston Magazine

Se prima c’erano dubbi (io non lo credo) che il coronavirus fosse un problema solo di alcuni stati, Italia in testa, o continenti, adesso non ci sono più.

La maratona di Boston (prevista per il 20/4/2020), la più antica con le sue 124 edizioni, è sospesa e sarà molto probabilmente recuperata nel mese di settembre, in una data ancora da stabilire.

Si dice che c’è sempre una prima volta, ma questa deve aver fatto proprio male agli organizzatori, la Boston Athletic Association (B.A.A.), una delle più longeve associazioni sportive americane, infatti è nata nel 1897. Nel corso della sua lunga storia c’è stata un’unica interruzione, nel 1918, a causa della prima guerra mondiale.  

Per chi segue le vicende americane il rinvio non si può considerare un fulmine a ciel sereno, la situazione sportiva in America è già fortemente destabilizzata. Rimandate o temporaneamente sospese le attività NBA (Basket), in seguito alla recente positività di un atleta. Sospeso il campionato di hockey (N.H.L.); sospeso anche il campionato di soccer (M.L.S.), sino al 30 aprile.

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina