Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Nov 06, 2020 762volte

Prospettive gare 2021: scivola la data del Cross Campaccio, e non solo quella

Prospettive gare 2021: scivola la data del Cross Campaccio, e non solo quella Foto R.Mandelli

Mentre da oggi è in atto l’ennesimo lockdown, a mio avviso inutile, quantomeno nelle modalità e nelle tempistiche, non è certamente da oggi che gli organizzatori delle manifestazioni riflettono sul calendario del 2021. Certamente più preoccupati quelli la cui manifestazione cade ad inizio anno; prendo a spunto il 64° Campaccio Cross Country, una delle più importanti manifestazioni a livello mondale in ambito corsa campestre. Previsto per il 6 gennaio, si ipotizza ora lo spostamento al 21 marzo, con l’auspicio che le condizioni del nostro paese siano tali da consentire lo svolgimento della manifestazione; dal contenuto del comunicato emerge la volontà di non volere una gara “sostitutiva”, con i soli elite in campo, come talvolta è avvenuto in altri casi. Decisione che trovo sensata e rispettosa dei tanti giovani e master che ogni anno onorano questa gara, ritenendola un punto fermo del proprio calendario.

Diamo uno sguardo al calendario generale, in Italia e all’estero, che mostra una concreta preoccupazione degli organizzatori.

In Italia la Stramilano si è formalmente spostata da tempo al 12 settembre 2021 (dal 28 marzo). Per il momento gli altri organizzatori dei grandi eventi sembrano tenere la data prevista, ad esempio: mezza maratona Roma-Ostia, 21 febbraio; maratona di Roma 21 marzo, maratona di Milano 11 aprile, maratona e mezza di Padova 18 aprile. Scrivo “sembra” perché il sentore, e qualche indiscrezione di corridoio, fanno ritenere che un po’ tutti abbiano chiesto alla federazione lo spostamento ad autunno, o quantomeno fine primavera ed inizio estate, ma ciò riguarda solo le gare più brevi, tipicamente le 10 chilometri (mezze e maratone in giugno e oltre non sono ideali in quel periodo).

All’estero gli organizzatori delle grandi manifestazioni, ad esempio le maratone del cosiddetto circuito “major”, si sono mossi già da tempo: Londra dal 26 aprile al 7 ottobre; Tokio dal 7 marzo al 17 ottobre; Boston ha già annunciato lo spostamento in autunno (dal 19 aprile) ed è in attesa di risposta su una data disponibile. Certamente ci sarà un problema di affollamento, tenendo conto che nel periodo ci sono già Berlino (26 settembre), Chicago (10 ottobre), New York (7 novembre).
Major ma non solo, tra quelle ad elevata partecipazione maratona di Vienna spostata al 12 settembre e Barcellona al 7 novembre. Altre gare internazionali primaverili sono in bilico (Parigi, Praga) quantomeno a giudicare dall’atteggiamento generale degli organizzatori-

 

1 commento

  • Link al commento Lunedì, 09 Novembre 2020 08:17 inviato da Marcoz

    La Stramilano formalmente spostata a Settembre anche se sul sito ufficiale non c'è alcuna traccia di questo cambiamento?

    Rapporto

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina