Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Ago 19, 2021 Fabio Marri (da comunicato stampa) 428volte

Marcialonga Running, il 5 settembre si corre senza Green Pass

Marcialonga Running, il 5 settembre si corre senza Green Pass R. Mandelli (da video dell'organizzazione)

19 agosto - Le disposizioni per limitare la diffusione del Covid si susseguono di giorno in giorno, ma ce n’è una che, fortunatamente, libera dall’obbligo di possesso della “certificazione verde” (che verde non è, e solo in Italia chiamiamo “green”, ma tant’è), non più necessaria per i partecipanti alla Marcialonga Running Coop, 19^ edizione della celebre corsa da Moena a Cavalese.

Le norme ora consentono infatti di partecipare alla gara del 5 settembre liberamente, senza, appunto, il Green Pass. Valgono le regole comuni, ovvero indossare la mascherina nei primi 500 metri, presentare il modulo anti-Covid; per il resto basteranno muscoli e fiato per affrontare i 26 km, gran parte in leggera discesa e falsopiano e con gli ultimi 5 chilometri in dolce salita.
Del resto la Marcialonga Running è sempre stata così, quest’anno cambia poco, se non l’arrivo in Viale Mendini a Cavalese per evitare la zona pedonale e limitata di Via Bronzetti, e dunque con spazi un po’ più ampi e anche per ricordare l’arrivo (anche se in senso inverso) della gara invernale. Ci sarà anche un tratto nuovo da Predazzo a Ziano, tutto su pista ciclopedonale.

Per chi gareggia abitualmente sarà importante anche il rilevamento intermedio della mezza maratona, a Masi di Cavalese, distanza tradizionale per tanti runners, ben prima dell’inizio dell’ascesa verso il traguardo di Cavalese.

La partenza ritorna nelle consuetudini, in pieno centro a Moena. Il periodo di inizio settembre è sicuramente appagante con gli scenari dolomitici sempre affascinanti, brezza fresca ideale per correre e soprattutto l’atmosfera che Marcialonga infonde da sempre, un evento che si sviluppa lungo le due vallate di Fassa e di Fiemme col supporto di una marea di volontari.

Per chi non è allenato alle distanze medio-lunghe c’è la possibilità di gareggiare nella staffetta, che ha anche scopo benefico, con tre frazioni di 8, 10 e 8 km, da Moena allo Stadio del Salto di Predazzo, poi fino al cambio dello Stadio del Fondo di Lago di Tesero, con l’ultima frazione fino al traguardo di Cavalese.

La Marcialonga Running Coop è una gara tipicamente per amatori ed appassionati, ma c’è chi cerca anche un po’ di notorietà e soddisfazione puntando a vincere una competizione dal nome prestigioso. Negli anni l’albo d’oro ha registrato nomi di tutto rispetto, italiani e stranieri. Uno che nelle ultime edizioni ha fatto parlare di sé è il gambiano Ousman Jaiteh, primo nel 2018 e secondo nel 2019. Un runner dalla storia importante, arrivato in Italia con uno dei tanti barconi e che ha trovato casa e lavoro in Valsugana. Poi col Covid ha smesso di gareggiare, ma il richiamo della Marcialonga è forte e ora si sta allenando per rientrare.

Già iscritto è Matteo Vecchietti, vincitore un mese fa della Primiero Dolomiti Marathon; e ci saranno anche Ismail El Haissoufi, 5° lo scorso anno, e Peter Lanziner, aficionado delle gare Marcialonga, collezionando un 3°, un 4° e un 5° posto alla Running Cup, ma in classifica anche nella Cycling Craft e nella gara con gli sci.

Si sa però che i nomi che contano attendono gli ultimi momenti per iscriversi, soprattutto gli atleti africani.

Tra le donne Ivana Iozzia (reduce dal successo a S. Moritz) non nasconde le proprie ambizioni: ha al suo attivo due primi, un 2° e un 3° posto. Ha già confermato anche Loretta Bettin, terza nel 2019.

Cha la Marcialonga Running Coop sia una gara “per tutti” lo confermano i grandi numeri del passato, con una buona quantità di staffette e tanti fondisti a confrontarsi nelle tre frazioni, ma ci sono anche concorrenti giovanissimi, tra i quali due ragazze del 1999, Caterina Piller e Marta Gentile, e all’estremo opposto runners appena under 80, Nicola Binelli del 1943 e Liudmila Kolobanova del 1944.

Informazioni importanti, desumibili dal sito www.marcialonga.it, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - tel. 0462.501110:

I pettorali e i pacchi gara vengono distribuiti presso l'Ufficio Gare di Moena - Teatro Navalge nei seguenti orari:

- Venerdì 3 settembre 16:00 - 19:00 (su prenotazione)
- Sabato 4 settembre 09:00 - 19:00
- Domenica 5 settembre 07:00 – 09:00 (su prenotazione)

Cronometraggio a cura di MySdam Sul pettorale è applicato un chip monouso.
Sarà in funzione un servizio di trasporto gratuito per i concorrenti al mattino, dall’arrivo alla partenza (Cavalese – Moena) senza fermate intermedie. Il servizio dovrà essere obbligatoriamente prenotato. 
È altrimenti possibile usufruire del servizio di linea Trentino Trasporti (a pagamento) con partenza alle ore 7.04, 8.04. La durata della tratta è di circa 40 minuti.

All’interno della busta tecnica si trova una sacca colorata, dove inserire il proprio zaino o vestiario, alla quale va applicato l’adesivo con il numero del proprio pettorale. È necessario portare con sé la sacca nella zona di partenza e consegnarla all’apposito punto di raccolta. La sacca potrà essere ritirata dopo l’arrivo, previa presentazione del pettorale. 

L’accesso alla zona di partenza è autorizzato solo dopo la punzonatura, cioè: verifica che il concorrente indossi la mascherina; misurazione della temperatura (inferiore a 37,5°); - Verifica che il concorrente abbia con sé la sacca per il vestiario fornita dall’organizzazione con il relativo numero applicato.
Sarà possibile togliere la mascherina dopo 500mt dalla linea di partenza. La mascherina va tenuta al braccio, in tasca o gettata negli appositi contenitori posizionati a bordo corsia.
Il tempo massimo è fissato in 3 ore e 30 minuti. Coloro che non rientreranno in questo tempo saranno considerati fuori gara.

Lungo il percorso sono previsti 6 punti di ristoro. È possibile accedere alla zona ristoro uno alla volta all’interno delle corsie predisposte. 

All’arrivo verrà consegnato un pacchetto finisher che contiene medaglia di partecipazione e merenda post gara.

Pasta Party, Docce, Spogliatoi non saranno disponibili.

 

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina