Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Lug 01, 2022 padre Pasquale Castrilli 381volte

Sara Carnicelli di Athletica Vaticana nona alla mezza dei Giochi del Mediterraneo

Sara Carnicelli è al centro Sara Carnicelli è al centro dal web

Orano (Algeria), 1° luglio. Nono posto per Sara Carnicelli di Athletica Vaticana alla mezza maratona svoltasi oggi nel corso dei 26mi Giochi del Mediterraneo. L’atleta 27enne ha chiuso in 1.17’12’’ avviando una nuva fase storica, dal momento che è la prima partecipazione di un’atleta vaticana ad una manifestazione internazionale.

La Carnicelli è figlia di un dipendente vaticano, è atleta di ottimo livello che spazia con egregi tempi dai 3000 metri (PB 9’44’95) alla mezza maratona (PB 1.14’02’’). L’11 giugno ha partecipato ai 5000 metri a Malta nel corso dei Campionati dei Piccoli Stati d’Europa ottenendo un terzo posto in 17’09’’. Si veda

http://podisti.net/index.php/notizie/item/8829-athletica-vaticana-a-malta-per-i-5000-nei-giochi-dei-piccoli-stati-europei.html

I Giochi del mediterraneo ad Orano vedono la partecipazione di più di 3000 atleti in rappresentanza di 26 paesi. La diocesi della seconda città algerina è amministrata da mons. Jean Paul Vesco, domenicano di origine francese, anche lui appassionato maratoneta, capace di una maratona a New York sotto le tre ore. Una significativa “messa delle nazioni” sarà celebrata domani, 2 luglio, al santuario Notre-Dame de Santa Cruz di Orano proprio da mons. Vesco insieme al nunzio apostolico in Algeria mons, Kurian Mathew Vayalunkal. In questo stesso santuario furono beatificati nel 2018 il vescovo di Algeri Pierre Claverie e 18 martiri vittime della guerra civile algerina.

Davide Tizzano, presidente del Comitato Internazionale per i Giochi del Mediterraneo, si è soffermato in questi giorni sullo sport come occasione di dialogo e condivisione: “C'è grande diversità tra i popoli del Mediterraneo - ha detto - ma c'è grande unità, e lo sport diventa un comune filo che unisce i giovani affinché emergano valori importanti che sono i pilastri del movimento sportivo come lo stare insieme, la scoperta di nuove culture, il mescolarsi con gli altri popoli. Ci sono diversi mondi e ognuno ha il suo, ma è necessario stare insieme”.

Il sodalizio vaticano, presentato ufficialmente nel gennaio 2019, si propone appunto di costruire ponti di pace e solidarietà tra i popoli e di favorire l’inclusione. Una presenza di qualità nel mondo dell’atletica internazionale.

La mezza maratona odierna è stata vinta dall’italiana Giovanna Epis in 1.13’47’’.

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina