Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Ott 15, 2022 Ufficio Stampa UISP Latina 417volte

Orizzonte spostato al 2023 per la Maratona di Latina

Il Presidente UISP Giansanti Il Presidente UISP Giansanti Foto UISP / Roberto Mandelli

La Maratona di Latina guarda al 2023 per tornare ai fasti del pre pandemia. “Abbiamo fatto il punto con il Comitato organizzatore – spiega Andrea Giansanti, presidente dell’UISP di Latina, responsabile dell’evento – e abbiamo dovuto prendere atto che non ci sono le condizioni per svolgere la Maratona nel 2022. La situazione altalenante del Comune di Latina, sotto il profilo amministrativo, ha impedito di avere un interlocutore politico per la necessaria programmazione della manifestazione su base pluriennale, al fine di garantirne la sostenibilità organizzativa. Il commissariamento del Comune a luglio, proprio nel momento in cui avremmo dovuto entrare nel merito dell’organizzazione, ci ha messo in grandi difficoltà. Abbiamo atteso di comprendere, a seguito delle elezioni del 4 settembre e delle evoluzioni successive, se il Comune avrebbe avuto un’amministrazione con cui confrontarci. La situazione che si è venuta a creare ci ha imposto di fare delle riflessioni, sulla base delle quali abbiamo ritenuto opportuno riprogrammare la Maratona di Latina nel 2023, così da avere il tempo di ragionare sull’evento con la nuova amministrazione che sarà eletta nella prossima primavera”. La situazione politica non è l’unico elemento da tenere in considerazione. “Il Covid ha allentato la presa, grazie all’efficacia della campagna vaccinale e al rispetto delle regole da parte dei cittadini, ma non può dirsi definitivamente alle spalle”.
La ripartenza passa anche da un rilancio della manifestazione, a partire dal nuovo sito internet che sarà a breve online. “Vogliamo tornare a far correre le persone in uno scenario con pochi eguali al mondo, tra lago, mare, dune e macchia mediterranea, all’insegna della solidarietà, della tutela dell’ambiente e dello sport per tutti. Riportare la Maratona a Latina è stata una decisione assunta in accordo con l’amministrazione comunale, pur continuando ad avere un debito di riconoscenza con Sabaudia che ci ha accolto a braccia aperte quando dovemmo lasciare il capoluogo”. Legame con Sabaudia testimoniato dal ritorno della Mezza Maratona disegnata all’interno del Parco Nazionale, che si disputerà il 30 ottobre. La prima domenica di dicembre, nella data in cui era prevista la Maratona di Latina, si correrà invece la Maxistaffetta che vedrà coinvolte le società affiliate all’UISP Latina. “Vogliamo garantire a tutti gli appassionati la possibilità di una festa dello sport, che rappresenti la conclusione del calendario annuale e di una sorta di edizione speciale del Grande Slam Natalino Nocera. La decisione di dedicare il nostro circuito allo storico presidente del Comitato di Latina ha purtroppo coinciso con l’impossibilità di svolgere diverse gare a causa del Covid, cosa che ha portato all’annullamento dell’edizione 2020, che sarebbe stata quella del trentennale, e al ridimensionamento di quelle successive. La trentesima edizione del Grande Slam Natalino Nocera sarà quindi quella del 2023, e avrà come momento clou la Maratona di Latina”.

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina