Stampa questa pagina
Apr 16, 2021 925volte

Campionato del mondo master di corsa in montagna, parla l’organizzatore

Nel riquadro piccolo, Andreas Stern, a sinistra Benedikt Müller (chairman del team), al centro Claudia Schmidt (amministrazione del team) e ancora Andreas Stern Nel riquadro piccolo, Andreas Stern, a sinistra Benedikt Müller (chairman del team), al centro Claudia Schmidt (amministrazione del team) e ancora Andreas Stern composizione RMandelli

Buongiorno Andreas  (n.d.r. Andi per gli amici), parliamo del campionato del mondo master di corsa in Montagna, che si correrà a Telfes (Austria) dal 3 al 5 settembre, ma prima ancora raccontaci qualcosa di te.

Mi chiamo Andreas Stern e sono nato nel 1964, quarto di sei fratelli. Siamo cresciuti a Schlickeralm, qui la mia famiglia ha gestito dal 1954 al 2017 il ristorante di montagna e l’alpeggio. Dal 1984 mi sono innamorato della corsa, sport che pratico tuttora, però mi piace molto anche girare in MTB e d’inverno faccio volentieri scialpinismo, slittino e sci di fondo. Ogni nuovo giorno mi considero felice di poter svolgere nella nostra bella valle le più svariate attività nella natura. Dal dicembre 2019 ho il privilegio e l’orgoglio di aver unito passione e lavoro: sono trail manager per Stubai presso la locale associazione turistica, mi occupo della rete di sentieri per le escursioni a piedi, la MTB e lo sci di fondo.

E’ quindi chiaro che sei uno sportivo, ma qual è la tua storia nel running?

Dopo aver partecipato per anni quasi esclusivamente a gare di corsa in montagna, ho provato anche la distanza della maratona: ricordo volentieri il mio risultato migliore, e record personale, alla maratona di Berlino nel 2012, 2:52. Ma non potrò mai dimenticare l’arrivo alla quota 2100 della Kleine Scheidegg sotto lo Jungfraujoch (n.d.r. la maratona montana dello Jungfrau, da Interlaken in Svizzera fin oltre quota 2000), o anche quello a Central Park, maratona di New York nel 2014, chiusa in 3:03:33.

Quando hai cominciato a correre e organizzare questa gara?

Come partecipante ci sono sempre stato, sin dall’inizio, invece dal 1994 sono entrato nel Comitato Organizzatore; infine, dal 2010 sono il responsabile della Società Sportiva di Telfes e direttore dello Schlickeralmlauf.

Quali sono state le migliori edizioni?

I campionati del mondo 1990 e 1996; diversi anni al Grand Prix / WMRA World Cup, campionati europei del 2009 e mondiali masters 2014, per finire nel 2018 i campionati nazionali austriaci.

Quali sono le tue aspettative per il 2021? E I potenziali problemi relativamente al Covid?

Speriamo fortemente di poter svolgere i mondiali masters, sarebbe naturalmente importante che le frontiere siano aperte e i partecipanti potessero viaggiare senza restrizioni. Non dovrebbero esserci problemi.

Come vi comporterete in merito alle regolamentazioni anti Covid?

E’ chiaro che rispetteremo tutte le normative sanitarie al momento della gara; molto probabilmente sarà richiesta la documentazione che attesti la vaccinazione, oppure che il partecipante abbia effettuato il tampone nei giorni immediatamente precedenti la gara. Inoltre prevederemo la possibilità di test sul posto. In ogni caso daremo ampie e precise informazioni a tempo debito.

Ci puoi descrivere il percorso di gara?

Il nostro tracciato si svolge, per le categorie M35 sino a M50, sullo stesso percorso esistente dal 2013. Partenza da Telfes ed arrivo a Kreuzjoch (il "passo della Croce"), la lunghezza è di km 11,5 ed il dislivello positivo di 1157 metri.  Invece per tutte le donne ed i master da M55 la partenza è situata alla stazione intermedia di Froneben, sono km 7,4 con dislivello positivo di 775 metri.

Qual è la tua opinione personale sul Covid?

Ho molto rispetto per questo grave problema, anche perché sono stato ammalato di Covid nell’ottobre 2020, tuttavia sono dell’opinione che entro l’estate possiamo sperare in una buona copertura vaccinale. Quindi si dovrebbe lentamente rientrare alla normalità; per la manifestazione sarà elaborato il miglior piano di sicurezza possibile, più avanti daremo tutte le informazioni dettagliate, ma garantisco sin d’ora il nostro massimo impegno a tutti i partecipanti ed ai loro accompagnatori.

Ci puoi dare una descrizione indicativa dei luoghi della manifestazione, il contesto in cui si tiene, e come raggiungere Telfes?

La Schlickeralmlauf a Telfes nello Stubai ha alle spalle molte grandi manifestazioni, come campionati del mondo di corsa in montagna, campionato europeo, mondiali masters e campionati nazionali. Lo scenario di questi posti è affascinante, così come sono unici i panorami circostanti; tutto ciò, unito ad un percorso impegnativo ma molto bello, consente di portare a casa un’esperienza sportiva che credo resterà a lungo nella mente e nel cuore di chi la vive. A questo aggiungo l’atmosfera familiare che che si vive da queste parti, un altro aspetto che apprezzeranno tutti, anche gli accompagnatori degli atleti. E poi la gara per noi è una grande occasione di sport ma anche di festa, chi verrà a trovarci se ne renderà perfettamente conto.

Grazie alla vicinanza all’Italia (solo 30 km dalla frontiera del Brennero) la valle di Stubai è molto ben raggiungibile, specialmente per i podisti italiani, dall’aeroporto di Innsbruck e dalla stazione ferroviaria di Innsbruck si raggiunge Telfes in soli 25 minuti col bus.

Grazie Andi, in bocca al lupo per il campionato del mondo master.

Per informazioni ed iscrizioni:

https://www.stubai.at/it/schlickeralmlauf/