Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Mag 06, 2023 Ufficio Stampa Evento 676volte

Rapolano Terme (SI) – Splendido esordio della 1^ Crete Senesi Ultramarathon

La partenza La partenza Foto Organizzatori

6 Maggio - “Gara bella, bella tosta, tutta un divertente saliscendi. E’ splendido qui, era una gara da scoprire”. Parole al traguardo ancora con il fiatone di uno dei tanti runner che hanno corso e vissuto questa splendida prima edizione della Crete Senesi Ultramarathon, nuova idea e avventura organizzativa del Gruppo Podistico “Riccardo Valenti” con il Patrocinio del Comune di Rapolano Terme.

Un intero fine settimana in terra Toscana, con Rapolano Terme e le sue ‘crete’ protagoniste in una giornata di soleggiata giornata primavera, un evento per tutti, dagli ultramaratoneti  della Crete Ultramarathon 50 km – D+ 800 m, gara inserita nel calendario IUTA come “Prova del 21° Grand Prix IUTA 2023 di ultramaratona”, agli atleti della Crete Half Run 28 km – D+ 400 e la Crete Short Run 15 km. Domenica 7 maggio spazio per la Passeggiata non competitiva 10 km di domenica 7 maggio, durante la quale si esplorerà il territorio con la guida turistica Giulia Raffaelli e si degusteranno prodotti tipici. 

15km - Partenza dal centro di Rapolano Terme e arrivo sui verdi prati e freschi spazi del Parco dell’Acqua, quartier generale per i tre giorni di evento con l’Expo Village. I primi a tagliare il traguardo in assoluto sono i runner della corsa più breve. Entra dunque nell’albo d’oro come vincitore della Crete Short Run 15 km Fabio Ansano (U.P. Policiano Arezzo) in un 51’50”. Alle sue spalle Mirko Refi (Atl. Sestini Fiamme Verdi) in 56’46” e terzo Marco Borri (Pol. Rinascita) con 58’24”. Tra le donne è prima Marta Marranghini in 1h04’34”, mentre completano il podio Chiara Venturi (Atl. Il Colle) con 1h07’24” e Nicoletta Sanarelli (U.P. Policiano Arezzo) in 1h08’55”.

28km - Era il favorito della vigilia e non ha tradito le attese l’ultramaratoneta ucraino Evgenii Glyva che si è imposto con classe e distacco nella gara intermedia Crete Half Run 28 km. Classe 1983 vive in Umbria e ha grande esperienza nelle ultramaratone, il suo palmarès ricchissimo con tanti traguardi della 100 km del Passatore dove nel 2013 è salito sul secondo gradino del podio con l’ottimo crono di 6h49’53”. Tante le vittorie da segnalare, tra cui quella della Molodechno Int. 100km ultramarathon indoor e la Nacht van West-Vlaanderen 100km Torhout in Bielorussia e Belgio, due vittorie alla 50km-Ultramarathon des RLT Rodgau in Germania. Glyva è abituato a correre in Italia dove si è distinto alla Strasimeno con diverse partecipazioni e la vittoria nel 2014 e 2016, il terzo posto alla 50 km di Romagna e alla Pistoia-Abetone nel 2015. Ora il suo nome rimarrà anche alle Crete Senesi. Evgenii Glyva vince in 1h47’19” distaccando di ben 7’48” il secondo arrivato Massimiliano Di Serio (Pol. Il Giglio) sul traguardo in 1h55’07”. Terza piazza per Aldo Riccieri (Pod. Avis Deruta) in 2h03’10”.

Gara femminile comandata da Elisa Capezzuoli in 2h24’40” di poco davanti a Valentina Parolai (Atl. Sestini Fiamme Verdi) in 2h25’52” e Annamaria Pezzotti, terza con 2h27’59”.

50km – La gara più attesa, la gara più dura e lunga senz’altro la più affascinante. Vince, con il sorriso e con grande distacco, la 1^ Crete Ultramarathon 50 km Alessio Bozano (Maratoneti Genovesi) in 3h43’35”. Alle sue spalle sul secondo gradino del podio Francesco Rapino (Podisti Frentani) con 3h58’58” mentre è medaglia di bronzo, terzo assoluto, Robin Trapletti (LBM Sport Team) in 4h12’01”.

E’ Daniela Battisti (Atl. Aviano) la prima donna al traguardo della 50km, che ha impiegato 5h09’45”: “Sono un’insegnante di sostegno, vivo ad Aviano ma sono originaria della provincia di Roma. Una splendida gara, bella bella bella. Da qui parte la mia preparazione per la 100miglia di Berlino di agosto”. Per il podio femminile bisogna attendere Concetta Bonaffini (Asfaltozero Sport), al traguardo in 5h27’35”, e la lituana Jorune Sakalauskaite terza in 5h28’38”.

“Abbiamo visto all’arrivo tante facce soddisfatte, tutti gli atleti ci hanno emozionato manifestando la loro felicità per aver partecipato alla prima edizione di un evento giudicato bellissimo e ben organizzato, grazie al supporto delle amministrazioni, dei volontari, dei partner e di tutta la comunità di Rapolano Terme – ha detto Alberto Pulcinelli, Presidente del GP Riccardo Valenti – “Sappiamo che ci sono state alcune criticità per le quali ci scusiamo con gli atleti e che contiamo di trasformare in un patrimonio per evitare errori futuri, speriamo che la noste scuse e la nostra accoglienza possano compensare e ci auguriamo di vedere tutti nuovamente al traguardo” – ha concluso.

Tante le premiazioni, oltre a quelle canoniche degli atleti, tra cui uno scambio di riconoscimenti con la Podistica Solidarietà, impegnata nel promuovere la raccolta sangue come il GP Valenti di Rapolano e un trofeo pensato da un artista locale per Adriano Leidi (Podistica Solidarietà) per aver raggiunto un ulteriore traguardo tra le sue centinaia di partecipazioni ad eventi sportivi premiazioni, tutte, in presenza delle più alte cariche dell’amministrazione comunale.

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina