Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Set 15, 2023 Ufficio Stampa 100 km del Passatore 666volte

Gabriele Turroni “esporta” di corsa il suo Passatore

Turroni e il percorso della gara Turroni e il percorso della gara Foto Ufficio Stampa collage Roberto Mandelli

Sabato 9 settembre s’è svolta la 47^ edizione della grande RUN Winschoten, la corsa più antica dei Paesi Bassi. Al secondo posto assoluto si è classificato un romagnolo, l’atleta del gruppo sportivo 100 km del Passatore Gabriele Turroni. Il faentino Turroni ha concluso in 7 ore, 38 minuti e 19 secondi la sua decima partecipazione sulla distanza di 100 km. Nel 2022 si era piazzato sempre al secondo posto alla 100 km del Conero in 7 ore 15 minuti e 45 secondi, un piazzamento che gli era valso il posto in nazionale per la 100 km Berlin Bernau (IAU 100 km WC), il campionato del mondo di 100 km che si è disputato nello stesso anno a Berlino, dove ha ottenuto il proprio miglior tempo con 7h4m36s.

La 100 km RUN Winschoten si svolge su un circuito pianeggiante e privo di traffico di 10 km che attraversa Winschoten e Heiligerlee. Stiamo parlando della corsa ultra più antica dei Paesi Bassi, dove ogni anno si svolge la NK 100km. Si tratta di un evento di due giorni, ricco di attività e gare per grandi e piccini. Atleti provenienti da tutto il paese partecipano alla LutjeRUN per bambini, alla staffetta 10x10 per squadre, a varie WalkingRUN, alla 50 km o alla 100 km. In quei giorni la città di Winschoten si dedica completamente allo sport, alla convivialità e alla solidarietà.

Quest’anno si sono registrate condizioni meteorologiche di caldo torrido per tutta la durata della manifestazione che hanno pesantemente influenzato il risultato cronometrico degli atleti partecipanti. Ad aggiudicarsi il gradino più alto del podio è stato il brasiliano Gabriel Biel Barros in 7 ore 23 minuti e 2 secondi, una prestazione eccezionale in queste circostanze. Al terzo posto l'islandese Kristjan Chapman in 7 ore 42 minuti e 34 secondi.

Il faentino Turroni ha dichiarato: “Forse è la gara alla quale ho desiderato partecipare di più in assoluto. I mesi di maggio/giugno sono stati davvero devastanti da affrontare per l’alluvione che ha sommerso la Romagna e la mia città Faenza. Devo ringraziare la vicinanza della mia famiglia e degli amici che mi hanno reso più semplice ritornare sulla strada e mantenere l’obiettivo durante l’estate”.

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina