Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Mar 24, 2024 Ufficio Stampa Evento 305volte

Radda in Chianti (SI) – Andreas Reiterer trionfa nel Chianti Ultra Trail

Vince Andreas Reiterer Vince Andreas Reiterer Foto Organizzatori

23-24 Marzo - Buona la prima, anzi ottima! L’esordio del Chianti Ultra Trail nelle UTMB World Series, che ha aperto la stagione del circuito di trail running, ha fatto segnare un successo di numeri ed emozioni: oltre 3800 gli atleti al via di Radda in Chianti, che per un weekend è diventata davvero l’ombelico del mondo, con 75 nazioni rappresentate. E non poteva che iniziare con un italiano a trionfare nella gara regina, l’Ultra Trail Chianti Castles, 103 km tra vigneti, uliveti, strade bianche e castelli nel cuore della Toscana. Andreas Reiterer vince la gara con il tempo incredibile di 8:40:33, abbassando di due ore il record fatto segnare lo scorso anno dal giapponese Junsuke Mizuno, a conferma anche dell’altissimo livello di questa edizionegftlk. Dietro di lui chiudono i francesi Sébastien Spehler e Paul Cornut Chauvinc. Tra le donne la vittoria va alla spagnola Azara Garcia De Los Salmones (10:12:29) che stacca di oltre un’ora le inseguitrici Heidi Anne Marie Schwartz e l’italiana Nicoletta Gossa. Ottimo il secondo posto di Davide Cheraz nella 73 km, unico italiano sul podio dietro lo spagnolo Aleix Toda Mas e il connazionale Andres Garcia Blanco al terzo. Nella Marathon Trail sventola ancora il tricolore con Camilla Magliano, che si lascia dietro la svizzera Theres Leboeuf e cede alla spagnola Nuria Gil Clapera che chiude in 3:20:45. 

Sabato al via le lunghe distanze, sotto un timido sole e una temperatura ideale. E tutte hanno regalato emozioni e qualche sorpresa.

Era venuto per correre la 73 km, forse anche scottato dalla caduta alla Transgrancanaria, ma si è lasciato conquistare dalla sfida tra campioni sulla 103 km (4000D+) e così Andreas Reiterer ha stupito tutti all’ultimo minuto, portando a casa una gara dura contro alcuni dei più forti atleti elite del circuito: un certo Pau Capell, che ha le World Series le ha vinte nel 2019, e ancora il francese Sebastien Spehler, il portoghese Miguel Arsenio e lo svizzero Jonas Russi. Ed è stata battaglia fino all’ultimo, quando, dopo il passaggio all’ultimo ristoro di Villa San Michele, in discesa ha ingranato la marcia alta superando il francese Sébastien Spehler tagliando il traguardo in vantaggio di oltre 11 minuti. Paul Cornut Chauvinc chiude il podio maschile della Ultra Trail Chianti Castles (103 km). Chiude settimo Pau Capell, che ha provato a tenere restando in gruppo fino a metà gara, chiudendo con 47 minuti di ritardo da Reiterer.

Al femminile domina la spagnola Azara Garcia de Los Salmones, vincitrice della Val d'Aran by UTMB® 2023, che chiude in 10:12:29 staccando in maniera decisa le inseguitrici, a oltre un’ora e 20 minuti di ritardo, la tedesca Heidi Annemarie Schwartz e l’italiana Nicoletta Gossa. Ottimo anche il quarto posto dell’inossidabile Francesca Canepa. 

Sventola la bandiera spagnola sul podio della 73 km, la Chianti Ultra Trail, con il primo e terzo posto rispettivamente di Aleix Toda Mas (5:55:41) e Andres Garcia Blanco. In quella che è stata una battaglia fino all’ultimo chilometro, un ruolo da protagonista lo ha giocato anche Davide Cheraz, tra i favoriti alla partenza, che conquista un ottimo secondo posto staccato di appena 57 secondi dal francese. È l’atleta dello Zimbabwe Emily Hagwood (7:22:14) a conquistare la gara al femminile, davanti alla britannica Tara Grosvenor e alla portoghese Paula Barbosa, commossa all’arrivo di Radda. 

L’ultima delle gare di giornata, la Chianti Marathon Trail (43 km, 1650 M+), come previsto ha messo in campo un altissimo livello. Trionfatore è il britannico Robbie Simpson, che ha chiuso in 2:50:42, davanti al francese Simon Paccard e al connazionale Bertie Houghton. Primo degli italiani è Hannes Perkmann, che ha tagliato il traguardo davanti a Cristian Minoggio. Non riesce il colpo a Camilla Magliano, costretta a cedere all’ottima forma della spagnola Nuria Gil Clapera (3:20:45), mentre a chiudere il podio è la svizzera Theres Leboeuf. 

Domenica spazio alle distanze più corte, la 20 km, Chianti Half Trail, con le vittorie tutte italiane di Matteo Rossi (1:21:40) e Anna Hofer (1:34:44) e la 15 km, Chianti Wine Run, vinta dal francese Alvïn Alexandre (1:02:00) e la moldava Irina Manic (1:17:44). 

L’appuntamento, già attesissimo, è con l’edizione 2024!

 

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina