Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Giu 10, 2024 Ufficio Stampa Evento 145volte

Venafro (IS) – Niyomukiza e Nimbona vincono il Trofeo San Nicandro; si rivede Rachik

L'arrivo di Nimbona L'arrivo di Nimbona Foto Organizzatori

9 Giugno - Il burundiano Jean Marie Vianney Niyomukiza è il nome nuovo nell’albo d’oro del Trofeo San Nicandro, la classica sui 10 km di Venafro che però passerà alla storia per il grande ritorno sulla ribalta di Yassine Rachik. Proprio in concomitanza con gli Europei di Roma il campione delle Fiamme Oro, che proprio nella rassegna iridata 2018 si mise al collo il bronzo in maratona, ritrova il suo antico ardore e chiude secondo a soli 22” da Niyomukiza, un primo passo per mettersi alle spalle i tanti problemi che hanno stoppato la sua carriera (parliamo di un corridore da 2h08’05” in maratona).

Niyomukiza, tesserato per l’Atl.Lib.Runners Livorno; ha fatto fermare i cronometri sul tempo di 31’05” precedendo come detto rachik di 22”, terzo il kentano del Cosenza K42 Leonce Bukuru a 34”, davanti a Marouan Razine (Esercito) a 41” e ad Alessandro Giacobazzi (Aeronautica) a 51”.

Vittoria burundiana anche fra le donne con Elvanie Nimbona (Carmax Camaldolese) prima in 35’15” precedendo di 1’56” la ruandese Clementine Mukandanga (Gs Orecchiella) e di 3’09” Francesca Palomba (Caivano Runners).

E’ stata davvero una serata speciale per Venafro, ma forse ridurre tutto alla semplice corsa podistica (che ha avuto ben 364 atleti al traguardo) sarebbe riduttivo perché il Trofeo San Nicandro è un evento che coinvolge la città nell’arco dell’intero weekend, anzi della settimana, abbracciando tanti punti quali sport, turismo, promozione territoriale, cultura, arte. Tutte collegate attraverso varie iniziative grazie anche alla partecipazione attiva delle istituzioni locali ma anche di associazioni quali Venafro da Scoprire, la Bottega Art e Teka. Senza dimenticare tutti i partner che hanno supportato l’Atletica Venafro, come la Fondazione Neuromed. Appuntamento alla prossima edizione, un altro capitolo importante per l’atletica molisana e non solo.

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina