Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Lug 02, 2024 Ufficio Stampa Stubai Ultra Trail 221volte

Neustift (AT) – Stubai Ultra Trail

Prima donna K67, Katharina Hutter (Austria) Prima donna K67, Katharina Hutter (Austria)

Sono state ben cinque le gare corse il 28 e 29 giugno, di cui quattro con arrivo sul ghiacciaio Eisgrat, 2900 metri di altezza

29 giugno 2024. Lo scenario ancora una volta è stato quello, meraviglioso, della valle Stubai. Percorsi, distanze e difficoltà per tutti i gusti, ma vediamo nel dettaglio quanto è accaduto.

Prima corsa inedita, la Sunnenseit’n trail, si tratta infatti della prima volta all’interno del programma SUT (Stubai Ultra Trail); partenza il 28 giugno dalla cittadina di Neustift (anche arrivo della gara). Sono 15 chilometri e  700 metri di dislivello, col passaggio sul ponte sospeso, lungo 105 metri e alto 50.

Atleti tedeschi che dominano la gara, sia al maschile che al femminile, con Moritz Auf der Heide e Nils Bergmann, Michaela Schmeer e Julia Muller, primo e secondo posto.

Partita nella notte del 28 giugno da Innsbruck la gara più lunga, la K67, tanti chilometri e tanti dislivelli +/- (5110/2810 metri). Vittoria austriaca per Alexander Hutter, secondo posto per il ceco Tomas Kubicik e terzo per un altro austriaco, Christian Stern. Tra le donne vince Katharina Hutter (Austria), seconda Nora Schief (Germania), terza Leonie Hasenauer (Austria)

La K31 è partita alle 09.00 del 29 giugno da Neustift, anche qui dislivelli importanti da superare, 2630 metri di salita, un po’ meno discesa (720). Vittoria italiana per Lukas Mangger, con buona vantaggio sull’austriaco Patric Schultus, terzo il tedesco Malte Luttermann. Doppietta tedesca per le donne , primo e secondo posto rispettivamente per  Kirsten de Baey-Ruszin e Vanessa Shatzle; terza Laura Barreclough.

Partenza alle 10.00 da Klaus Auele (Falbeson) per la K18; si sale nella valle, i dislivelli da superare sono soprattutto in salita (d+ 1796 e solo 75 quelli negativi). Primo e secondo posto uomini targati Austria con Simon Eisele e Martin Erzemberger, segue il tedesco Andreas Lenz. Stessa situazione tra le donne, con le austriache Karin Freitag e Nadine Gleirsher al primo e secondo posto; terza l’italiana Heidi Pfeifer.

ORGANISER INTO ACTION, Andreas Stern impegnato nella K18 

Infine la K8, i chilometri non sono molti (8), ma in questa breve distanza sono ben 1210 i metri da superare, quindi pendenze davvero impegnative. Primo e secondo posto alla Germania con Bastian Reichart e Matthan Mayer, terzo Andreas Stitz (Austria). Al femminile invece è tripletta austriaca con, nell’ordine, Andrea Mayr, Jasmin Mahlknecht, Theresa Kohler.

Meteo tutto sommato clemente all’arrivo sul ghiacciaio, si sa fa eccezione per un forte vento che a tratti ha dato parecchio fastidio ai partecipanti, ma anche ai tanti spettatori presenti.

Dopo una bella edizione si pensa già alla prossima, prendere nota, sarà il 27-28 giugno 2025, importanti novità con motto “ percorsi epici, in una valle epica”.

RISULTATI E INFORMAZIONI

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina