Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Ott 20, 2018 Claudio Baschiera 1722volte

Ticino Ecomarathon 2018 – Una giornata speciale

Partenza Ecomaratona Partenza Ecomaratona Foto di Claudio Baschiera

PAVIA - Si è corsa domenica 14 ottobre la terza edizione di Ticino Ecomarathon, gara di ultratrailrunning lungo i sentieri del Parco del Ticino nella zona compresa tra Pavia e Bereguardo. La manifestazione, ottimamente organizzata dalla Canottieri Ticino, ha goduto dell’egida della FIDAL e della collaborazione dei comuni di Pavia, Travacò Siccomario, Torre d’Isola, Bereguardo, Zerbolò e Carbonara Ticino.
La manifestazione ha radunato al via, presso la cornice della Canottieri Ticino Pavia, oltre 420 runners, instradando oltre 210 atleti sui 3 percorsi competitivi (60-35-21 Km) e altri 200 sul percorso da circa 10 km non competitivo.
Tra i partecipanti parecchie facce note nel panorama provinciale e regionale, i vincitori delle passate edizioni, ma anche tante facce nuove nel panorama delle “lunghissime”, numerosi atleti provenienti da tutta Italia e anche dall’estero.
Sulla gara regina, la ULTRA60k tra le donne ha dominato Giovanna Girino (Polisp. Salus Gerenzano) in 5h34’. Subito dietro di lei, con una gara studiata nel minimo dettaglio, Annalisa Campagna (Alzaia Naviglio Runners) e Ilaria Fossati, che all’arrivo dichiara “Ritorno alle Ultra e meglio di cosi non poteva andare”.
Tra gli uomini a farla da padrone è stato il plurimedagliato Marco Bonfiglio (Impossible Target ASD) che ha fermato il cronometro a 4h13’, tempo che gli è valso il titolo anche di atleta più veloce di sempre su questo tracciato. Dietro di lui l’atleta di casa Gianluca Pietra (Canottieri Ticino Pavia) che si conferma una certezza su queste distanze e che all’arrivo dichiara “Poco potevo contro Marco, ma ho corso di testa e piano piano ho recuperato posizioni”. Terzo posto  a Matteo Batani, atleta di Cervia, alla sua seconda partecipazione a TEM, “Avevo un conto aperto dal 2016 con questa bellissima gara, ora l’ho chiuso con un bel podio”.
Giù dal podio i vincitori delle due passate edizioni: Daniele Giacobone (7° all’arrivo, che ha corso tranquillo in vista degli Italiani delle 24h) e Giuseppe Vecchio che esce da un periodo di infortuni e se la è goduta arrivando 15°
I podi della 35K e della 21K hanno visto andare a medaglia atleti molto forti, segnale di buona salute della manifestazione, ed anche qui si sono fatti i record del percorso.
Nella 35K rispettivamente Giulia Sommi, Red Buccella, con 2h34’ e uno strepitoso Stefano Emma, Cambiasso Risso RT, con 2h17’.
Nella 21K a dominare sono stati Alice Arnone, Alzaia Naviglio Runners, 1h51’ e Alessandro Bossi, ASD GP Garlaschese, con 1h23’.
La giornata è stata speciale non solo per i tempi e i record segnati, ma soprattutto perché Canottieri Ticino Pavia e Ticino Ecomarathon, in collaborazione con Special Team e Coop FAI Ponte Vecchio, hanno organizzato la SPECIAL RUN dedicata ai ragazzi diversamente abili che hanno corso il giro di lancio di TEM assieme agli atleti delle squadre giovanili di canoa e ai loro tutor. Un perfetto esempio di inclusione sociale in un mondo che solitamente tende a differenziare e discriminare. Al termine della gara, medaglie e premi per tutti grazie anche e a Lions Club Pavia Host.
“I numeri parlano” dice Andrea Bazzo, “la ULTRA60K attrae sempre più ultrarunners e il livello tecnico si sta alzando. Tutti segnali positivi che dimostrano che il progetto piace. Quindi pronti per la quarta edizione in programma per il 13 ottobre 2019, con qualche sorpresa che sveleremo a breve sui nostri social e sul ns sito web”.

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina