Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Dic 09, 2018 padre Pasquale Castrilli 2077volte

Barcellona Pozzo di Gotto (Me), Trofeo Orange Run

La partenza La partenza Comitato organizzatore

9 dicembre - Vittoria di forza e intelligenza quella di don Vincenzo Puccio al Trofeo Orange Run, Memorial Nino Alberti, corsa a Barcellona Pozzo di Gotto (Messina) questa domenica: erano 12 anni che non vi si correva una gara podistica.
Sul circuito cittadino, con partenza e arrivo dal Parco Maggiore La Rosa nei pressi della vecchia stazione, Puccio ha impostato subito un ritmo gara notevole. Al terzo dei quattro giri la progressione che lo ha portato alla vittoria in 28’02’’. Secondo al traguardo Francesco Nastasi (Ortigia Siracusa) in 28’22’’, terzo e più staccato Francesco De Caro (Amatori Duilia) in 30’27’’.
Una mattinata ventilata ma piacevole per i 148 partenti radunatisi per correre questo Memorial dedicato a Nino Alberti, uomo di sport ben conosciuto nella cittadina siciliana. Ottima l’organizzazione della Amatori Duilia e del vice-presidente Emanuele Torre, vera anima di questa gara. Molto apprezzati da tutti la qualità dei premi e il post gara a base di dolciumi locali.
Vincenzo Puccio, tesserato attualmente con la Podistica Messina, è un sacerdote, parroco a Santa Venera, frazione del comune di Barcellona Pozzo di Gotto. Numerosi i parrocchiani lungo il percorso gara a fare il tifo per questo atleta formidabile.
In campo femminile netta vittoria di Nadiya Sukharyna (Torrebianca) in 35’52’’, al secondo posto Clementina Picciolo (Polisportiva Monfortese) in 37’47’’, al terzo Francesca Colafati (Fidippide) in 38’12’’.

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina