Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Ago 30, 2019 Simona Bacchi & Alessandro Mascia 294volte

Castiglion Fiorentino (AR) - Lupa Urban Trail

La medaglia La medaglia R. Mandelli

25 agosto - Questa 8 ore, a noi sconosciuta fino a poche settimane fa, è entrata a far parte dei nostri programmi dopo che una sera, davanti ad un tramonto sul lago d'Orta, abbiamo casualmente conosciuto il maratoneta Giovanni Onorato. I volantini sono un'ottima pubblicità ma il passaparola rimane di certo l'attrattiva più convincente. Ci aveva avvertito che era una competizione impegnativa ma, complice il periodo che rientrava ancora nelle ferie estive e la zona nella quale veniva svolta, meritava qualche giorno di vacanza: abbiamo deciso di iscriverci ed è stata proprio una bella idea!
La gara si è appunto svolta domenica 25 agosto. Si può optare anche per il traguardo- maratona o spezzarla in staffette da 2 ore, oppure dare il tutto per tutto nell' “ora della Morte”, e con questo titolo si può sospettare una gara tutt'altro che morbida. Data un'occhiata al percorso e al dislivello, ci siamo iscritti alla maratona. Colta l'occasione del periodo di vacanza, siamo partiti il venerdì, fortunati a trovare un appartamento a pochi metri dalla partenza e arrivo.
Castiglion Fiorentino è un grazioso comune molto vicino ad Arezzo, piccolo borgo arroccato, tipico del paesaggio toscano: il centro storico è racchiuso dentro alle mura ben conservate, le case in sasso e le strade lastricate conservano il fascino dell'antico. Da visitare è gradevolissimo… ma da correrci è un'altra storia. Qui la parola pianura è completamente sconosciuta.
La manifestazione prende il via il sabato pomeriggio con la Ronda sky sunset, un trail di 10 km con dislivello di +600 mt che percorre una parte delle colline intorno al paese. A seguire si mangia e si beve. Noi invece, curiosi di cosa ci aspettava il giorno seguente, proviamo a fare un giro del percorso, aiutati dalle fettucce e dai cartelli che gli organizzatori hanno apposto lungo le vie del paese. Tutte le gare della domenica infatti si svolgono su un percorso di 1450 metri, completamente dentro alle mura del borgo con un dislivello di 50 m circa a giro. Per concludere una maratona servono 29 passaggi sotto al controllo-chip (il primo giro è più corto). Il dislivello totale sarà intorno ai 1500 m di salita e discesa. Qui di piatto non c'è praticamente nulla, nemmeno i gradini delle scalinate. Le discese sono ripide, ci sono un paio di gradinate da salire e due salitone che fanno venire il fiatone solo a guardarle, si arriva anche al 27 % di pendenza. Insomma di corribile c'è poco.
La domenica mattina la giornata è già calda dalle prime ore; era prevista pioggia solo nel pomeriggio. Nella piazzetta della partenza ci raduniamo non in tantissimi. Quasi tutti hanno accento toscano, di ‘forestieri’ ci siamo noi, un maratoneta molisano conosciuto al lago d'Orta e all'ultimo minuto arriva anche Elvis Tasca. Residente in Veneto, ha deciso di provare a fare due maratone consecutive partendo a mezzanotte con la Bombolon Run a Rimini; al raggiungimento della distanza di maratona è salito in auto e ha raggiunto Castiglion Fiorentino per iniziare una nuova avventura. Noi ormai non ci stupiamo più di nulla.
Alle 9.00 viene data una partenza unica. I primi giri servono, oltre che per scaldarsi, per studiare il percorso: man mano che i giri  passano si prende sempre più confidenza. Il ristoro è posto davanti ad un circolo; dalla cucina fuoriesce ogni ben di Dio: si parte da crostate fatte in casa, a metà mattina sono comparse bruschette dolci e salate, a pranzo hanno offerto orecchiette con pomodorini e capperi e panzanella, e nel primo pomeriggio sono comparse scatole di ghiaccioli per mitigare il caldo che c'era, senza dimenticare acqua e bevande fredde. Alla fine pasta, party per tutti sempre all'interno del circolo.
Anche in fatto di premiazioni non si sono risparmiati: molte le categorie premiate. Ringraziamo tutta l'organizzazione compresi i giudici di gara sempre presenti per la loro serietà e attenzione considerato le tante tipologie di gara. A nostro avviso è una manifestazione che meriterebbe più partecipazione. 

Informazioni aggiuntive

Fonte Classifica: Icron

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina