Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Set 18, 2019 Comitato Organizzatore 331volte

Canegrate (MI), 5^ Roccolo Run

Festa con la mascotte Festa con la mascotte Arturo Barbieri

La Roccolo Run 5 verrà ricordata dai più come l’edizione rinviata da maggio a settembre. E’ stato forse un segno del destino perché, visto il gran successo ottenuto, la Roccolo Run diventi la corsa di fine estate ecologica, solidale, festaiola ed emozionante!
Quest’anno abbiamo voluto differenziarci, oltre a veicolare dei messaggi dimostrando che la corsa, come piace a noi, può essere uno strumento capace di unire e di sensibilizzare le persone. Noi dell’ Atletica PAR non vogliamo solo essere degli sportivi ma siamo un gruppo persone con dei valori e uniti da una grande passione , amici, cittadini di questa splendida terra. Abbiamo dunque lanciato la prima gara veramente “plastic free”, nessun bicchiere o bottiglia di plastica è stata usata nei nostri ristori, questo per sottolineare che anche una piccola gara come la nostra, che consuma mediamente 5000 bicchieri e un migliaio di bottiglie di plastica, può offrire un contributo al pianeta. Solidale lo è stata per le 150 paia di scarpe da running che presto troveranno nuova vita in Guinea Bissau a favore della missione di Padre Davide; siamo certi che faremo felici molti ragazzi che a differenza nostra non dispongono di ciò che abbiamo noi in abbondanza.

Come sempre è stata festaiola, e questo è sintomatico di un grande gruppo a cui piace divertirsi; e la nostra gioia più grande è poter condividere questo desiderio con gli altri, da qui è nata la Mascotte “GuPAR” immortalata da Arturo Barbieri con tutti, dai grandi ai più piccoli. La birra, il nostro integratore naturale preferito, è stata offerta con il pacco gara e, avendone consumata a litri, ha reso tutti ancora più “allegri”, in particolar modo gli speaker… che ne hanno abusato.

Come organizzatori siamo stati felici di aprire la nostra casa, il parco del Roccolo, a tutti voi! E’ il nostro campo di allenamento di cui ci prendiamo cura tutto l’anno, ve lo abbiamo tirato a lucido, pulito, sfrangiato, rastrellato e asciugato, abbiamo voluto presentarvelo nella sua veste più bella, quella di fine estate; siamo certi vi sarà piaciuto.
I commenti alla gara sono stati esaltanti, segno che anche questa volta l’organizzazione ha fatto bene il proprio compito. Tutto è filato liscio come da previsioni e dal primo all’ultimo di voi abbiamo ricevuto attestati di stima.

Passando alla fredda cronaca, la giornata agonistica si è aperta con i più giovani, i ragazzi delle elementari che in due gare diverse nell’anello di Via Terni si sono cimentati in due gare senza esclusione di colpi. Tanti i bambini presenti alle due gare, molti di loro hanno poi addirittura partecipato alla Roccolo Junior, segno che questi ragazzi hanno energia da vendere e che basterebbe poco per vedere possibili futuri campioni anche in questo sport.

Alle 9.30 il nostro presidente ha poi dato il via alla Roccolo Run e alla Roccolo Family in coda, più di 750 al via che hanno colorato i primi 300 metri della pista con le loro maglie sgargianti. Nella Roccolo Run si sono fatti strada immediatamente il portacolori della Cometa Stefano Nogara tallonato dai Cardatletici Bosco e Duchini, mentre per le donne Simona Morelli ha dettato subito il passo staccando le principali antagoniste. La prima segnalazione ci è arrivata direttamente dalla nostra staffetta al passaggio del traguardo volante che ha visto Nogara e Simona Morelli passare significatamente in prima posizione, la battaglia dietro si è corsa per tutti i restanti 7 km per definire le posizioni di testa vedendo all’arrivo maschile proprio Nogara in 35,20 staccando di un centinaio di metri Matteo Bosco di Cardatletica e ancora più dietro il vincitore dello scorso anno Giuseppe “il Duca “ Duchini. Hanno concluso poi in quarta e quinta posizione rispettivamente Osman e Flavio Maniglia.
Tra le donne Simona Morelli dopo il traguardo volante fa il vuoto mettendo dietro sé la grande Oriano Martignago e la mai doma Cecilia D’andrea, quarta e quinta posizione per Letizia Dornetti del Betti’s e Maria Luisa Morelli.  I primi Canegratesi al traguardo sono stati il solito Gianni Meraviglia e la sorpresa Daniela Nicosia.

Al traguardo Matteo Bosco conclude con parole al miele per la nostra gara, definendola “una corsa in natura, bella senza sassi e buche, percorso velocissimo. Uno spot per la corsa!”.
Per i gruppi vittoria dei “WalkingGo” seguito da Nervianese, Betti’s, Atletica San Marco e Cardatletica.

Ecco, questo è quello che noi vogliamo trasmettere ai nostri atleti, lavoriamo un anno intero per rendere la nostra gara (come si diceva) bella, pulita, solidale, festaiola ma soprattutto divertente per chi corre nello splendido Parco del Roccolo.
Arrivederci al 2020, chissà se a maggio oppure a settembre, questo non lo sappiamo ancora, ma  quello che sappiamo è che ci saranno grandi novità!

Informazioni aggiuntive

Fotografo/i: Arturo Barbieri

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina