Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Mag 16, 2021 Ufficio Stampa Evento 673volte

Carvico (BG) - Sky del Canto 2021

La partenza La partenza Foto Ufficio Stampa

16 Maggio - L’evento, organizzato dalla società Carvico Skyrunning, si è svolto nel pieno rispetto di tutti i protocolli e le norme di sicurezza richieste dal periodo, compresa quella di indossare la mascherina alla partenza e per i primi 500 metri di gara. Data la pioggia dei giorni precedenti, il percorso di gara, fangoso, è stato messo in sicurezza dall’organizzazione anche tramite l’ausilio di corde fisse nei tratti più ripidi e scivolosi. Gli atleti, nonostante il terreno difficile, non si sono risparmiati.
 
La vittoria è andata al marocchino Ahmed El Mazoury dell’Atletica Casone Noceto che, in testa fin dal primo chilometro, non ha mollato fino alla fine tagliando il traguardo nel tempo di 1 ora 30 minuti e 12 secondi. Difficile per il secondo classificato Jacopo Brasi (La Recastello Radici Group) tenere testa a questa scheggia che, proveniente dal mondo della corsa su strada, sta dimostrando di poter dire la sua anche nel panorama trail. Sul terzo gradino del podio Marco Zanga che, insieme al compagno di squadra Sergio Bonaldi (quinto classificato), ha regalato al team Autocogliati Pegarun il campionato nazionale Csen (Centro sportivo educativo nazionale) outdoor per società. Medaglia "di legno" per uno dei favoriti, Benedetto Roda della Carvico Skyrunning, ogni anno coinvolto attivamente anche nell’organizzazione della gara, oltre che atleta sul percorso.
 
Tra le donne la sorpresa è Vivien Bonzi del team Gaaren #beahero, arrivata a meno di un minuto di distanza dalla prima classificata: l’atleta di livello internazionale Adeline Musabyeyezu del team Autocogliati Pegarun. Con questa prestazione Vivien, classe 2001, si è riconfermata stellina nascente della corsa a fil di cielo. Si è piazzata davanti Martina Bilora, della Gefo K-Team e in forza alla nazionale giovanile skyrunning. Ai piedi del podio Samantha Galassi e Francesca Gianola, rispettivamente quarta e quinta.
 
Come da programma alle ore 9,20 sono partiti, sul medesimo percorso di gara, i 33 binomi del "dog trail", che ha visto trionfare Mattia Minori e Chiara Capezzone vincitori del Campionato Italiano Dog Trail by Csen con i loro compagni a quattro zampe, rispettivamente Puma e Overdose. Entrambi erano tra i favoriti e non hanno smentito le aspettative.

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Prossime gare in calendario

CLICCA QUI per consultare il calendario completo

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina