Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Giu 29, 2021 Ufficio Stampa Evento 691volte

San Marino - Il ritorno della maratona premiato dai valori tecnici

Lorenzo Lotti, vincitore individuale Lorenzo Lotti, vincitore individuale Foto Organizzatori

27 Giugno - Una intensa giornata di gare, ai piedi del monte Titano, con due maratone al via, quella a staffetta a squadre “Ekiden” e quella individuale per maratoneti, che hanno portato oltre 400 atleti da tutta Italia e presenze dal nord Europa. Domenica è stata una giornata ricca di emozioni, sia per i concorrenti che per il pubblico, grazie ad un format di gara avvincente, su un circuito collinare originale e suggestivo, attorno al Monte Titano. Questi gli ingredienti della seconda edizione tanto attesa., dopo la primissima del 27 settembre scorso di cui questo sito parlò ampiamente: http://podisti.net/index.php/cronache/item/6538-federica-moroni-welcome-in-san-marino-not-italy.html

“Un doppio evento che si conferma innovativo e coinvolgente, in una fase di ripartenza - commenta così il Presidente della Track&Field San Marino, Samuele Guiducci - che ha visto impegnato senza sosta tutto lo staff dell’organizzazione da diversi mesi, per progettare e immaginare ogni scenario e soprattutto per promuovere al meglio l’evento sportivo su scala nazionale. Dai commenti, raccolti a caldo tra i concorrenti e il pubblico, credo di poter confermare la piena riuscita di una manifestazione sorprendente ed inclusiva.”

Dalle 7 del mattino l'arrivo a Borgo Maggiore dei primi atleti, provenienti da tutto lo Stivale e persino da Germania e Polonia, per il ritiro dei pettorali di gara, con la graduale trasformazione di piazza Grande in una vera e propria arena sportiva, per concorrenti e spettatori, con l’area box per i team, la griglia di partenza e l’animazione degli speaker ufficiali dell’evento Daniele Menarini e Fabio Caldari.

La presenza di atleti di primo livello, con allenatori ed accompagnatori, ha sin da subito creato una magica atmosfera competitiva, con l'attenzione dei tanti concorrenti amatoriali, incuriositi dai preparativi e dalla definizione delle strategie di gara degli atleti "pro".

Le strette strade del centro storico di Borgo Maggiore e quelle che lo circondano si sono riempite di concorrenti, concentrati nel riscaldamento e nella preparazione alla partenza.

Alle 8:45 l'appello dei primi frazionisti e dei maratoneti individuali, poi alle 9:00, come da programma, lo start dalla griglia di partenza sia della maratona  "Ekiden" che quello della maratona individuale, nel rispetto del protocollo Federale sportivo e della normativa vigente anti-covid.

L’evento sportivo è stato cardioprotetto, sia grazie allo staff medico della Croce Rossa Sammarinese sia grazie alla predisposizione di 3 defibrillatori sul percorso di gara, uno ogni 2 km, forniti da RSM111.

La competizione sul circuito cittadino di 6 km, nel cuore della Repubblica di San Marino, con un dislivello complessivo di 100 metri per giro, ha permesso ai concorrenti di scoprire le gallerie pedonali della vecchia ferrovia, di attraversare il verde della pineta del parco naturale di Montecchio e, con il passaggio sulla strada panoramica Sottomontana, di ammirare il blu del mare della vicina riviera romagnola.

Una partenza impressionante, con uno scatto fulmineo dalle prime file. Un ritmo di gara attorno ai 3 minuti al kilometro ha fatto sin da subito selezione tra i concorrenti della prima frazione di gara. Saldamente al comando nella categoria Team Pro, dal primo km, la squadra “Gabbi Diolaiti Bologna - A”, composta da Diego Gaspari, Vincenzo Scuro, Fabio Corradini, Vasil Matviychuk e Francesco Tornati taglia il traguardo con il miglior tempo finale con 2h 26’ 27”.
A seguire i team Atletica Avis Castel San Pietro e Asd Atletica Urbania hanno lottato fino all’ultima frazione, rispettivamente arrivate al 2° e 3° gradino del podio, con il tentativo di recupero di Luca Boinega (Atletica Urbania) nella 4° frazione di gara e la pronta risposta di Gianluca Borghesi (Avis Castel San Pietro) nella 5° frazione.

Nella categoria Team Corporate, la sfida più accesa con tanti sorpassi ad ogni frazione gara, si è vista tra le squadre Colombini (Alberto Zanchi, Marco Oppioli, Valerio De Blasis, Diego Amadio e Giacomo Ganci), MVP Sport (Ismail Haissoufi, Davide Poggi, Federico Antolini, Raffaele Santarpia e Lorenzo Fuschini) ed EnerGreen (Marco Pellaccia, Michele Agostini, Loreno Alletti, Loreno Bugli e Laurentiu Ilie).

Una gara molto equilibrata fino al traguardo con la vittoria della Colombini con il crono di 2h 32' 42"; la seconda posizione per MVP Sport e sul terzo gradino del podio EnerGreen.

Le migliori prestazioni assolute in campo maschile, nelle rispettive frazioni, sono di Diego Gaspari, con il tempo di 19’ 50” nel giro singolo di 6 km e Vasil Matviychuk, con il tempo di 40’ 37” nel doppio giro da 12 km.

In ambito femminile dominio assoluto, nei Team Pro, della “Gabbi Diolaiti Bologna – A” composta da Monica Freda, Alice Cuscini, Francesca Patuelli, Anna Spagnoli e Valeria Baldassarri, con il crono di 3h 03’ 00”, davanti alle compagne di squadra del team “Gabbi Diolaiti Bologna – B” (3h 14’ 10”) e del team "S.P. Seven - A" (3h 49’ 07”).
Le migliori prestazioni assolute in campo femminile, nelle rispettive frazioni, sono di Valeria Baldisserri, con il tempo di 24’ 59” nel giro singolo di 6 km e Anna Spangoli, con il tempo di 50’ 58” nel doppio giro da 12 km.

Nella maratona individuale il miglior tempo assoluto, sui sette giri del circuito, lo ha fatto registrare Lorenzo Lotti, portacolori della Corri Forrest AASD, con il crono di 2h 45’ 14” seguito da Giorgio Calcaterra (Calcaterra Sport Asd) con 2h 48' 09" e Riccardo Vanetti (Atletica Pontelungo Bologna), arrivato sul traguardo assieme a Angelo Martino Marzari (Polisportiva Santa Lucia).

La classifica femminile incorona al primo posto Francesca Bravi (3h 05’ 38”), portacolori della Grottini Team Recanati, seguita da Federica Moroni (3h 08' 48") dell’Atletica Avis Castel San Pietro (che aveva vinto la prima edizione) e Denise Tappatà (3h 10' 38") della STEF Stamura Ancora.

Un doveroso ringraziamento va a tutto lo staff della Track&Field San Marino, che con immensa passione e coraggio ha voluto e gestito un evento unico nel suo genere, alle Istituzioni sammarinesi patrocinanti (la Segreteria di Stato per lo Sport e la Segreteria di Stato per il Territorio), alla Federazione Sammarinese Atletica Leggera con i suoi Giudici di Gara, ai cronometristi, alle Forze dell’Ordine, in particolare Polizia Civile e Gendarmeria, alle squadre di servizio dell’AASLP e dell’AASS, alla Croce Rossa, ai tesserati della Federazione Rugby e della Federazione Tiro con l’Arco di San Marino per il grande supporto, agli sponsor che hanno creduto in noi e alla Giunta di Castello di Borgo Maggiore co-organizzatrice dell’evento.

Prossimo appuntamento il 4 settembre, con lo storico Giro del Monte 2021. 

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina