Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Ott 04, 2021 Natalina Masiero 613volte

Marendole (Monselice, PD), le lusinghe della 6 ore del Drago

In azione In azione Comitato organizzatore - R. Mandelli

3 ottobre - Dicono che l'assassino torna nel luogo del delitto. Eppure io ieri, pur non amando questa tipologia di manifestazione (6 ore su un circuito di 1080 metri), sono tornata per parteciparvi.

Marendole, 4 case, una chiesa, il campo sportivo, una bellissima villa, ma soprattutto un gruppo di podisti che quando organizzano questa 6 ore ci mettono veramente il cuore.

Giornata bellissima, sole ma anche un venticello traditore. Il giorno dopo, infatti, ho un po' di raffreddore: tranquilli, un paio di sternuti, niente di grave.

Ieri, alle ore 10, 100 persone suddivise tra 6 ore, maratona e mezza maratona. Quanti amici. C'è Libero Zerbinati, che mi ruba la palma di  podista più anziano. Gli avrei rotto una gamba…! C'è Tiziana, reduce da un megachilometraggio alla 24 ore di Verona. In sintesi, amici carissimi.

Organizzazione impeccabile e rispettosa di tutte le norme anti covid. Lungo il viale prima della villa, tante postazioni con il pacco gara dove ognuno avrebbe trovato quanto gli serviva. Alle 13, dopo tre ore di corsa, confezionato pure un ottimo piatto di insalata di riso.

Si continua a percorrere questo anello, rinfrancati dalla musica e dalla simpatia del presidente del gruppo, improvvisatosi speaker.

Alle 16, fine della manifestazione e premi per tutti. Io sono premiata come concorrente piu' vecchia e Libero Zerbinati come uomo piu' "saggio". Ma a prescindere dalle motivazioni, quasi tutti siamo stati premiati con un piccolo segno di riconoscimento. Stanca , impolverata, non ho voluto però rinunciare a un giro di valzer con un abitante del paese. Per la cronaca, gli ho pestato un piede!

Il Parroco ha suonato le campane per farci festa e si è congratulato con tutti.

Primo della 6 ore è arrivato Andrea Offer con una marea di chilometri corsi, secondo Francesco Perini e terzo Luca Bernazzi.

Tra le donzelle, una graziosa ragazzina, Elisa Pivetti in prima posizione, Elena Fabiani in seconda e Simona Falzoni in terza.

Io, povera vecchietta, sono arrivata 14ma, e sono felicissima. Dopo la 103 km della Val d'Orcia, corsa la scorsa settimana., pensavo mi avrebbero raccolta con il cucchiaino.

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina