Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Ott 31, 2021 Ufficio Stampa Laus Half Marathon 2227volte

Lodi - 6^ Laus Half Marathon, l'edizione dei record

Il vincitore Mkungo Panuel, più sotto, la vincitrice Theresiah Omosa Kwamboka Il vincitore Mkungo Panuel, più sotto, la vincitrice Theresiah Omosa Kwamboka Ph Stefano Morselli

CLASSIFICA COMPLETA - SERVIZIO FOTOGRAFICO RACEPHOTO SU ENDU.NET -

Un’ultima edizione sul percorso che dal 2022 verrà ri-omologato (scade infatti il quinquennio da regolamento Fidal), che non poteva chiudere meglio il suo ciclo: record della gara sia al femminile che al maschile. Theresiah Kwamboka Omosa (Kenya, Run2gether) vince realizzando un notevole 1h11:41 (precedente 1h13:56). Anche la seconda classificata, Veronicah Maina Njeri (Kenya,GS Il Fiorino) con 1h11:44 abbassa notevolmente il “vecchio” primato, battuta dalla connazionale al termine di una lunga volata. Completa il podio Asmerawork Wolkeba Bekele, tempo 1h18:51 (Etiopia, Podistica Torino).

Panuel Mkungo (Kenya, Atl. Castello), vincitore della gara maschile, realizza un gran crono, 1h02:50 (precedente 1:05:59), dopo un’avvincente volata, risolta solo negli ultimi metri di gara, con il connazionale Nyakundi Dickson Simba (Run2gether). Ma sono addirittura cinque gli uomini che hanno corso sotto il record della gara, questi i loro tempi: Nyeru Peter Mwaniki, 1h02:57 (Kenya, Atl. Vomano); Maiyo Rodgers, 1h04:35 (Kenya, Podistica Torino); Kiptoo Edwin Kibet, 1h04:58 (Kenya, Podistica Torino).

Un’edizione quindi davvero veloce, certamente grazie al livello degli atleti, ma anche per le favorevoli condizioni climatiche, con temperatura intorno ai dieci gradi e assenza di pioggia.




Ritorna Ordine d'arrivo maschile:

1 84 MKUNGO PANUEL KEN, ATL. CASTELLO 1:02:50
2 1 NYAKUNDI DICKSON SIMBA
ken, RUN2GETHER
1:02:52 +2
3 85 NJERU PETER MWANIKI
KEN, ASD ATL. VOMANO
1:02:57 +7
4 4 MAIYO RODGERS
ken, A.S.D. PODISTICA TORINO
1:04:35 +1:44
5 5 KIPTOO EDWIN KIBET
ken, A.S.D. PODISTICA TORINO
1:04:58 +2:08
6 101 BOUFARS HICHAM
ita, ASD INTERNATIONAL SECURITY S.
1:05:21 +2:31
7 86 CAVAGNA NADIR
ita, ATL. VALLE BREMBANA
1:07:22 +4:32
8 6 RAINERI DAVIDE
ita, C.S. S.ROCCHINO
1:07:55 +5:05
9 82 BELGHITI MUSTAFA'
ita, C.S. S.ROCCHINO
1:08:13 +5:23
10 7 BROGGI MARCO
ita, G.S. ERMENEGILDO ZEGNA
1:08:15 +5:25




Ordine d'arrivo femminile:

1 3 KWAMBOKA OMOSA TERESIAH
ken, RUN2GETHER
1:11:41
2 2 MAINA VERONICAH NJERI
ken, G.S.IL FIORINO
1:11:44 +3
3 10 WOLKEBA ASMERAWORK BEKELE
eth, A.S.D. PODISTICA TORINO
1:18:51+7:10
4 57 VETTOR GIULIA
ita, C.U.S. PARMA
1:19:30+7:49
5 87 COLLI GAIA
ita, ATL. VALLE BREMBANA
1:19:38 +7:57
6 19 GELMI LUISA
ita, G. ALPINISTICO VERTOVESE
1:19:40 +7:59
7 9 NYABOCHOA RONAH NYABOKE
ken, RUN2GETHER
1:20:24 +8:43
8 14 BANI BARBARA
ita, FREE-ZONE
1:20:29 +8:48
9 498 L'EPEE SARAH AIMEE
ita, ATLETICA SETTIMESE
1:20:42 +9:01
10 468 GIANCASPERO ANTONIA
ita, ATLETICA LONATO
1:21:26 +9:45

 

Una curiosità: la vincitrice Theresiah Omosa Kwamboka ed il secondo classificato degli uomini, Nyakundi Dikson Sima, sono marito e moglie.

Bene gli italiani, il primo dei quali è Nadir Cavagna (Atl. Valle Brembana) col tempo di 1h07:22; secondo Davide Raineri (CS San Rocchino), che dopo aver realizzato record del mondo di categoria M45 in pista (miglio e 3000 metri) si toglie la soddisfazione di migliorare il suo personal best, portandolo a 1h07:55. Terzo posto per Mustafà Belghiti, (CS San Rocchino), 1h08:13.

Molto bene Giulia Vettor (CUS Parma), col tempo di 1h19:30 che le vale il nuovo primato personale e il quarto posto nella classifica assoluta. Secondo posto in 1h19:38 per Gaia Colli (Atl Valle Brembana), terzo per Luisa Gelmi, 1h19:40 (Gav Vertova). Ma è bello menzionare Barbara Bani (Free Zone), tornata da queste parti, che chiude al quinto posto in 1h20:29.

E poi tanti, davvero tanti record personali, non riusciamo a citarli tutti, ma se ce lo fate sapere ne daremo notizia, in ordine sparso ne citiamo alcuni: Giulia Vettor, Gaia Colli, Davide Raineri, ne abbiamo riferito sopra. Anna Frigerio (Free Zone,1h23:09); Marco Broggi (GS Ermenegildo Zegna), ottavo assoluto in 1h08:15; Simone Paredi (1h09:33,Atl. Pidaggia); Giovanni Vanini, (1h09:37, Cardatletica); Ivana Di Martino, la madrina della manifestazione (Canottieri Milano).

Ma bene anche la sempre verde Claudia Gelsomino (PBM Bovisio Masciago), non fa certo notizia che vinca la sua categoria, bensì che da F50 corra ancora le mezze in 1h21:38. Andrea Secchiero, il triathleta, che torna a correre forte le mezze (1h12:47). Pare sia stato favorevole il test fatto da Daniel Fontana, triathleta di alto livello, sulla via del suo prossimo Iron Man.

Impossibile non evidenziare la presenza di un certo Giorgio Calcaterra, grande atleta e bella persona, onorati della sua presenza.

I numeri della Laus Half Marathon Lodi 2021: 1070 iscritti, 1001 partenti, 991 classificati.

Informazioni aggiuntive

2 commenti

  • Link al commento Mercoledì, 03 Novembre 2021 08:25 inviato da Maurizio Podisti.Net

    Grazie della segnalazione, in effetti si tratta di un errore, la ASD di riferimento è italiana, ma la loro nazionalità è keniana. Corretto il testo.

    Rapporto
  • Link al commento Martedì, 02 Novembre 2021 12:37 inviato da asterix85

    Il primo degli italiani sembrerebbe il vincitore, e ce ne sono altri nei primi 6. Poi magari c'è un errore di endu sulla nazionalità.

    Rapporto

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina