Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Nov 17, 2021 Fausto Dellapiana 161volte

Maratonina Città di Crema: massimo impegno degli organizzatori!

Sir Maratohn taglia il traguardo Sir Maratohn taglia il traguardo Foto Arturo Barbieri

14 Novembre - Si sa, organizzare gare podistiche competitive in tempi di pandemia richiede un impegno maggiore da parte degli organizzatori. Rispettare le regole, ma soprattutto farle rispettare non è sempre facile. Ci sono adempimenti maggiori da parte di chi organizza: ora, oltre alle normali operazioni pre-gara (verifica iscrizione, consegna pettorale di gara con relativo pacco gara, etc. etc), si devono aggiungere adempimenti “burocratici/sanitari” (controllo temperatura, verifica certificazione verde, etc. etc.), operazioni che nel caso di Crema sono state affidate ad addetti della Croce Rossa. Le operazioni sono state svolte con la massima celerità e professionalità dal personale addetto.

Il maggior impegno per chi organizza non si tramuta in maggiori servizi per chi partecipa, infatti per far rispettare le regole, alcuni servizi, che io giudico essenziali, non possono essere erogati. Mi riferisco in particolare al servizio di custodia borse ed alla mancanza di locali dove potersi cambiare. La mancanza di questi servizi, soprattutto in una giornata piovosa come quella di domenica, ha creato non pochi disagi agli atleti. Per cui il mio plauso va non solo all'organizzazione, ma anche e soprattutto a chi ha partecipato alla gara. Per quanto riguarda i ristori (solo con acqua), non ci sono stati problemi, anche in considerazione della distanza della gara. Segnalo solo l'eccessiva rigidità da parte del personale ai ristori: un atleta non riusciva ad aprire la bottiglietta d'acqua (aveva le dita intirizzite dal freddo) ed alla sua richiesta di aiuto da parte degli addetti ha ricevuto un secco rifiuto. Ho passato la mia già aperta e tutto si è risolto. Uhm, vuoi vedere che sono i secondi persi nell'aprire una seconda bottiglietta d'acqua che … non mi hanno permesso di vincere la gara?!

L'impegno però a cui faccio riferimento nel titolo del post non riguarda quello fin qui descritto: mi riferisco all'impegno, grosso impegno, a … trovare salite! Eh, sì, ce ne vuole tanto a trovarle nel comune di Crema. Beh, loro ci sono riusciti. Credo che ci abbiano fatto fare tutti i cavalcavia del comune, alcuni anche due volte! Sono sicuro che avranno chiesto un aiuto a Dario, il “Mao”, lui riesce a trovare la salita nel comune di Zanica!

Scherzi a parte, la Maratonina della Città di Crema è una delle “più amate” dai Runners Bergamo e non a caso è stata scelta come prova unica del nostro campionato sociale di Mezza maratona. Un ottantina (credo) gli atleti iscritti e ben cinquanta quelli classificati. Devo segnalare che la differenza dei due numeri è anche dovuta al forte temporale che imperversava nel primo mattino a Bergamo, che ha consigliato alcuni a rimanere sotto le coperte, mentre altri a metà strada hanno preferito una calda colazione in qualche bar lungo la strada al posto di una fredda corsa sotto la pioggia. Nonostante alcune defezioni, la pattuglia, beh, visto il numero, la brigata dei Runners Bergamo si è dimostrata all'altezza: infatti ha piazzato sul gradino più alto del podio, nelle varie categorie, quattro atleti, oltre una seconda posizione. In particolare: nella categoria SF40 ha vinto Chiara Giuditta Cirino (1h28'46”), mentre si è classificata al secondo posto nella categoria SF60 Caterina Sanna (1h53'26”). In campo maschile sono ben tre le vittorie: Giorgio Roncalli (120'43”) nelle categoria SM50, Claudio Nessi nella categoria SM65, particolarmente contento non solo per la vittoria ma anche per aver terminato la sua gara sotto l'ora e mezza: 1h29'59” il suo tempo finale. Nella categoria SM70 vittoria di Giacomo Cancarè (1h50'28”). Primo dei Runners Bergamo (26o assoluto) Lorenzo Valota con il tempo di 1h17'32”.

Un breve accenno alla mia gara, corsa in solitaria. Correre da solo ormai non mi pesa più, infatti sono abituato, visto le mie corse sull'anello del parco Callioni; qui l'unica differenza è che devo stare attento a non sbagliare strada; per fortuna tutti gli incroci e tutti i bivi erano presidiati da angeli custodi che indicavano la “retta via”. Credo che abbiano sofferto la pioggia più loro di noi concorrenti.

Ah, dimenticavo: nella classifica dei Runners Bergamo è mia l'ultima posizione. Questo è solo un dettaglio ed è dovuto a delle regole che non mi sembrano giuste (di questi tempi tutti contestano tutto, con gli slogan “NO XXX”,” NO YYYY”). Infatti chi dice sia giusto leggere le classifiche dalla prima pagina e dalla prima riga? Ribaltiamo la regola: la classifica andrebbe letta partendo dall'ultima riga dell'ultima pagina: in questo caso, sarei io il … vincitore!

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina