Direttore: Fabio Marri

* Per accedere o registrarsi come nuovo utente vai in fondo alla pagina *

Mar 27, 2022 Ufficio Stampa Mezza di Reggio 2048volte

Reggio Emilia – Mezza di Reggio a Barbara Bressi e Amaniel Freedom

Podio delle gare Podio delle gare P.Codeluppi

Bene la prima mezza di Reggio in versione Fidal, gara di buon livello tecnico e con diversi personal best

27 marzo 2022. Sono 385 i finisher a questa edizione certificata Fidal (395 i partenti), in una gara molto avvincente, su un percorso di due giri dove si poteva correre forte, come dimostrano i risultati cronometrici sia degli atleti elite che degli amatori.

Gara maschile tirata sin dalle prime battute, quando si forma un quartetto comprendente Amaniel Freedom (Eritrea-Solid Sport Lab), Andrea Soffientini (Dinamo Sport), Marco Salami e Razine Marouan (C.S. Esercito). Al km 5 (passaggio 15’10), restano in tre, con Soffientini che per lungo tempo resta “a vista”, ma non riuscirà più a rientrare. Ritmi sempre elevati anche al passaggio del primo giro (km 10-30’10), con Razine che perde qualche metro. La gara si decide intorno al km 12, con Freedom che allunga in modo deciso su Salami, prendendo un piccolo vantaggio che manterrà sino all’arrivo. L’atleta eritreo chiude con l’ottimo tempo di 1h03:58, a una manciata di secondi dal suo personale di 1h03:38 realizzato alla recente Roma-Ostia; per dovere di cronaca va detto che questo tempo è stato realizzato in una gara con omologazione di tipo B, come è quello della Roma-Ostia, e ciò avvalora ancora di più la sua prestazione odierna. Secondo posto per Salami in 1h04:31, autore di un’ottima gara in chiave di una prossima maratona, probabilmente già in questa primavera. Terzo gradino del podio per Razine Marouan, che con 1h05:16 polverizza il precedente di 1h09:30; anche lui pensa ad una maratona ed il test di oggi gli avrà detto qualcosa sul suo stato di forma.

Gara femminile con un numero ridotto di atlete elite ma non per questo meno interessante; sin dall’inizio comanda le operazioni Claudia Gelsomino (PBM Bovisio Masciago), che resta a lungo alla testa della gara, fino al km 17, quando viene raggiunta e sorpassata da Barbara Bressi (Atl. Montanari Gruzza), segue ad una certa distanza Arianna Lutteri (Calcestruzzi Corradini). Le posizioni non cambiano più sino all’arrivo, dove Bressi chiude in 1h19:18, un tempo ragguardevole per un’atleta che si sta riprendendo bene dopo la maternità ed ora guarda con fiducia al futuro (maratona?). Secondo posto per la Gelsomino, che anche oggi (ma non è una novità) si porta a casa una bella prestazione ed un tempo di rilievo (1h20:10). Terza posizione per Arianna Lutteri (1h22:14), atleta che ha scoperto … di saper correre forte, giusto da un paio di anni.

Una buona “prima” edizione che fa pensare positivamente in prospettiva, del resto Reggio Emilia merita una mezza maratona importante: ottimo il lavoro di Paolo Codeluppi e Vehid Gutic (presidente e vice presidente Atletica Reggio), davvero ben coadiuvati da tutto il loro staff (ed è stato bello oggi vedere un sacco di giovani impegnati con passione ed entusiasmo). E bene anche lo speaker, una sempre brava e frizzante Silvia Riccò.

E allora, da parte di tutti … arrivederci al 2023.

CLASSIFICHE MEZZA DI REGGIO

 

  

Lascia un commento

I commenti sono a totale responsabilità di chi li invia o inserisce, del quale restano tracciati l'IP e l'indirizzo e-mail. 

Podisti.Net non effettua alcun controllo preventivo né assume alcuna responsabilità sul contenuto, ma può agire, su richiesta, alla rimozione di commenti ritenuti offensivi. 
Ogni abuso verrà segnalato alle autorità competenti.

Per poter inserire un commento non è necessario registrarsi ma è sufficiente un indirizzo e-mail valido.
Consigliamo, tuttavia, di registrarsi e accedere con le proprie credenziali (trovi i link in fondo alla pagina).
In questo modo potrai ritrovare tutti i tuoi commenti, inserire un tuo profilo e una foto rendere riconoscibili i tuoi interventi.

Ultimi commenti dei lettori

Vai a inizio pagina